Francia, asta da 16 milioni per vaso cinese ritrovato in soffitta

Il vaso Qianlong venduto da Sotheby's per 16,2 milioni di euro (foto Twitter/@GulfTimes_QATAR)
3' di lettura

Si tratta di un pezzo in porcellana risalente al XVIII secolo, con il marchio dell'imperatore Qianlong. Era conservato in una scatola per le scarpe. Sotheby's l'ha venduto, stabilendo il nuovo record in terra transalpina per un singolo oggetto  

Un vaso cinese del diciottesimo secolo ritrovato nella soffitta di una casa di Parigi è stato venduto all'asta per 16,2 milioni di euro. Si tratta della cifra più alta mai raggiunta da un singolo pezzo venduto da Sotheby's nella capitale francese.

Dimenticato fra i vecchi cimeli

L'incredibile storia legata alla vendita dell'antico vaso, sta nel fatto che i suoi proprietari lo hanno ritrovato all'interno di una scatola per le scarpe mentre ripulivano la soffitta della loro abitazione. Il manufatto, che faceva parte dell'eredità di famiglia, è stato venduto a una cifra superiore di 20 volte il prezzo stimato, che si aggirava tra i 500mila e i 700mila dollari. Ad aggiudicarselo è stato un compratore cinese presente in sala, del quale attualmente non si conosce l'identità. L'esperto di arti asiatiche di Sotheby's, Olivier Valmier, ha raccontato che il venditore si è recato personalmente all'interno degli uffici parigini della famosa casa d'aste per avere una valutazione. "Aveva preso il treno - ha svelato Valmier - poi la metropolitana e infine ha attraversato a piedi le porte di Sotheby's fino ad arrivare nel mio ufficio con il vaso in una scatola da scarpe protetta da un giornale”. L'esperto ha ricordato che quando il venditore “ha messo la scatola sulla mia scrivania e l'abbiamo aperta, siamo rimasti tutti sbalorditi per la bellezza del pezzo”. Valmier ha aggiunto che la visione dell'antico vaso è stata un'emozione paragonabile alla scoperta di un Caravaggio.

Il vaso Qianlong

Il vaso, del diametro di 30 centimetri, ha una forma che ricorda quella di una lampadina ed è dipinto di verde, blu, giallo e viola. Intorno al collo sono presenti ricami in oro, mentre sulla superficie sono raffigurati cervi, uccelli e altri animali all'interno di un bosco. Secondo gli esperti si tratta dell'unico esemplare conosciuto al mondo con questi particolari dettagli. Uno degli elementi che hanno contribuito a farne aumentare il valore è stato certamente il marchio dell'imperatore Qianlong che governò la Cina dal 1736 al 1795. L'enorme cifra sborsata per riportare il vaso sotto un proprietario cinese ha superato ogni aspettativa del venditore, che ha ammesso di non aver mai apprezzato l'oggetto. “Non ci piaceva troppo il vaso e anche ai miei nonni non piaceva", ha detto l'ex proprietario che è entrato in contatto con Sotheby's a marzo. Una portavoce di Sotheby's, citata dalla Bbc, ha aggiunto: "Sapevano che aveva qualche valore, ma niente del genere, né che fosse della dinastia Qing". L'asta è durata circa 20 minuti, molto tempo secondo gli standard abituali.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"