Arabia Saudita, rilasciate le prime patenti alle donne

(Archivio Getty Images)
2' di lettura

La revoca del divieto di guida entrerà in vigore ufficialmente il 24 giugno: fa parte delle riforme sociali avviate negli ultimi anni. Nonostante le parziali aperture, restano però in carcere diverse attiviste per i diritti femminili

 

Per la prima volta nella storia dell'Arabia Saudita dieci donne hanno ottenuto la patente di guida. Sono i primi permessi di guida internazionali che vengono sostituiti da patenti del regno. La notizia è stata resa nota da fonti ufficiali all'agenzia di stampa saudita SPA.

La revoca del divieto in vigore dal 24 giugno

La revoca del divieto di guida per le donne, decisa dal re Salman lo scorso settembre, entrerà in vigore ufficialmente il 24 giugno. L’Arabia Saudita, secondo Reuters, era l’unico Paese al mondo a prevedere una simile norma. Per celebrare la rimozione del divieto, Vogue Arabia aveva scelto come volto della copertina di giugno la principessa Hayfa bint Abdullah Al Saud, al volante di una decapottabile nel deserto: una scelta che aveva scatenato molte polemiche sui social, a difesa delle donne ancora in carcere per aver lottato per ottenere il diritto di guidare.

Le spinte riformiste e le attiviste in carcere

La nuova legge fa parte di una serie di riforme sociali avviate negli ultimi anni, promosse dal giovane principe ereditario Mohammed bin Salman  tra le quali il permesso alle donne di diventare imprenditrici anche senza il consenso del marito o del padre, quello di fare le investigatrici ed entrare allo stadio.  

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"