Facebook, diretta streaming per audizione Zuckerberg al Parlamento Ue

Mark Zuckerberg durante l'audizione al congresso Usa (Ansa)
2' di lettura

Il confronto del 22 maggio tra la Conferenza dei presidenti e il fondatore del social network sarà trasmesso in diretta

L'incontro del ceo di Facebook, Mark Zuckerberg, con il Parlamento europeo sarà trasmesso in streaming. Lo ha annunciato il presidente dell'Europarlamento, Antonio Tajani, su Twitter.

L'annuncio di Antonio Tajani

"Ho discusso personalmente con il ceo di Facebook, il signor Zuckerberg, la possibilità che l'incontro fosse in web streaming - scrive Tajani - e sono lieto di annunciare che abbia accettato questa nuova richiesta. Grandi notizie per i cittadini dell'Ue. Lo ringrazio per il rispetto mostrato nei confronti del Parlamento europeo. L'incontro è previsto per domani dalle 18,15 alle 19,30". Era stato lo stesso Tajani, lo scorso 16 maggio, ad annunciare un imminente incontro con Zuckerberg, fissato poi per il 22 maggio.

Le critiche di Bruxelles

La scelta di aprire allo streaming è una risposta alle critiche arrivate nei giorni scorsi. L'incontro con il ceo di Facebook sul caso Cambridge Analytica era infatti previsto a porte chiuse, alla sola presenza della Conferenza dei presidenti (ovvero il Presidente del parlamento e i capigruppo) e non in un'audizione pubblica. La Commissaria europea per la giustizia, la tutela dei consumatori e l'uguaglianza di genere, Věra Jourová, dopo aver parlato con la coo di Facebook Sheryl Sandberg e incoraggiato un incontro con Zuckerberg, si era detta "felice" che il ceo avesse accettato l'invito dell'Europarlamento. Jourová aveva però definito "un peccato" il fatto che l'udienza non fosse pubblica. Perché gli utenti europei "meritano di sapere come vengono gestiti i loro dati". Una critica cui Tajani aveva risposto in maniera dura: "Questa è una decisione della Conferenza dei presidenti. Non è il tuo lavoro – ha scritto su Twitter rivolgendosi alla Commissaria – controllare e criticare il Parlamento europeo".

Cosa dovrà spiegare Zuckerberg

Come già chiarito da Tajani, il Parlamento Ue vorrà "sapere perché Facebook ha deciso di mettere sul tavolo il nome dei cittadini europei e cosa intende fare prima delle elezioni europee del 2019. L'Europa è il mercato più importante per Facebook, ma il problema per noi non è solo Facebook, e vogliamo incontrare anche i leader delle altre piattaforme per proteggere i cittadini europei". L'audizione si terrà a soli tre giorni dall'esordio del Gdpr, il nuovo regolarmente europeo sulla privacy.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"