Praga, divieto di circolazione per le biciclette nel centro storico

Il celebre ponte Carlo di Praga (archivio Getty Images)
3' di lettura

Restrizioni per "motivi di sicurezza" nei luoghi più famosi della città. Le misure dovrebbero entrare in vigore dal prossimo 1° maggio

Praga si aggiunge alla lista dei luoghi non propriamente "bike friendly": dal primo maggio non sarà più possibile circolare in bicicletta in alcune strade e piazze del centro storico. 

Mossa senza precedenti

Nelle prossime settimane, le autorità municipali del centro di Praga dovrebbero imporre severe limitazioni ai ciclisti, secondo quanto riporta il Guardian. Con una mossa senza precedenti, la municipalità è intenzionata a proibire la circolazione delle biciclette in larga parte delle strade e piazze pedonali del centro storico della città, tra le 10 e le 17.

Le aree vietate

Il divieto, che dovrebbe entrare in vigore il prossimo 1° maggio, riguarderà zone storiche della capitale ceca come la piazza della Città Vecchia, dove si trova l'iconico orologio astronomico, parte di piazza Venceslao e via Karlova, l'affollata strada che conduce dal cuore della città al celebre ponte Carlo. Non solo. Comprese nel divieto anche ampie zone di Josefov, quartiere ebraico nonché una delle aree più antiche di Praga.

"Questione di spazio"

La decisione viene motivata da ragioni di sicurezza. Secondo le autorità municipali, infatti, le biciclette costituiscono un pericolo per i pedoni nelle aree più affollate del centro storico. "Non siamo contro i ciclisti ma si tratta di una questione di spazio", ha spiegato Oldrich Lomecky, sindaco di Praga 1 al quotidiano inglese. "Nelle zone pedonali va tutelato maggiormente chi va a piedi, non chi va in bicicletta. E ogni giorno assistiamo a problemi e scontri tra pedoni e ciclisti", ha aggiunto.

Le cifre degli incidenti

Una ricostruzione che viene contestata dai ciclisti di Praga. Secondo le cifre diffuse dal Guardian, che cita a riguardo l'attivista delle due ruote Vratislav Filler, negli ultimi 10 anni sono stati riportati solo tre incidenti stradali tra pedoni e ciclisti nel centro storico della capitale. Nello stesso periodo, invece, i pedoni sarebbero rimasti coinvolti in 21 incidenti con automobili. E le circa mille vetture che hanno il permesso di circolare nelle strade del centro storico, contrariamente alle biciclette, non subiranno nuove limitazioni.

Leggi tutto
Prossimo articolo