Cina e Nord Corea confermano la visita a Pechino di Kim Jong-un

3' di lettura

Il leader nordcoreano, accompagnato dalla moglie, ha incontrato il presidente Xi Jinping. “La denuclearizzazione della penisola dipende da Usa e Seul”, ha detto nel vertice. Poi ha invitato il leader cinese a Pyongyang. Trump: Kim farà la cosa giusta sul nucleare

Dopo giorni di indiscrezioni e anticipazioni, i media ufficiali di Cina e Corea del Nord hanno confermato la visita a sorpresa a Pechino del leader nordcoreano Kim Jong-un su invito del presidente cinese Xi Jinping. Si tratta della prima missione all’estero per il dittatore di Pyongyang da quando è salito al potere ma anche il primo faccia a faccia con la controparte del Paese alleato con cui c'è "un lungo e storico legame". Rapporti consolidati che, però, non hanno impedito alla Cina di aderire alle sanzioni Onu contro i piani nucleari e missilistici della Nord Corea.

La visita segreta e blindata 

Secondo quanto trapelato, la visita di Kim Jong-un è durata da domenica a mercoledì (25-28 marzo) su invito del presidente Xi Jinping. La Cctv, la tv statale di Pechino, ha detto che il leader nordcoreano era accompagnato dalla moglie Ri Sol-ju. Kim ha ribadito al presidente Xi Jinping che dipende da Usa e Corea del Sud se la denuclearizzazione della penisola può essere raggiunta. I due, secondo quanto riporta l'agenzia ufficiale Kcna, hanno concordato sul fatto che "la situazione sulla penisola si sta sviluppando velocemente" e che "molti cambiamenti importanti si stanno realizzando". Kim ha insistito sulla necessità di "rafforzare i legami bilaterali” e ha invitato Xi a recarsi a Pyongyang.

I prossimi incontri di Kim

Finora Kim e Xi non si erano mai incontrati di persona. Si è trattato di un passaggio preliminare ai prossimi vertici che attendono il leader nordcoreano. A fine aprile è previsto il summit a Panmunjom, i cui preparativi tra le parti partiranno a breve, tra Kim e il presidente sudcoreano Mon Jae-in. E a maggio, invece, è in programma il vertice tra Kim e il presidente americano Donald Trump, durante il quale Washington chiederà con forza di procedere alla denuclearizzazione. Proprio in un clima di cooperazione, le autorità cinesi martedì hanno informato quelle statunitensi del viaggio di Kim a Pechino. 

Trump: Kim farà la cosa giusta sul nucleare 

Proprio il presidente americano Trump ha commentato con soddisfazioni gli esiti della visita di Kim a Pechino. "Per anni e da molte amministrazioni tutti hanno detto che la pace e la denuclearizzazione della penisola coreana non avevano neanche una minima possibilità. Ora c'è una buona possibilità che Kim Jong-un faccia ciò che è giusto per il suo popolo e per l'umanità. Attendo con ansia il nostro incontro”, ha scritto in un tweet. Il presidente Usa ha aggiunto di aver saputo dell’incontro da Xi Jinping che gli ha comunicato come fosse andato tutto molto bene. “Sfortunatamente, le più forti sanzioni e pressioni devono essere mantenute a tutti i costi!", ha aggiunto Trump.

Mosca, visita Kim a Pechino passo importante 

Anche la Russia ha commentato positivamente l’incontro: "Accogliamo con favore l'incontro tra i leader della Cina e della Corea del Nord svoltosi a Pechino", ha sottolineato il ministero degli Esteri russo Lavrov. "Consideriamo i colloqui un importante passo avanti nel consolidamento delle tendenze positive sulla situazione della penisola coreana".

Data ultima modifica 28 marzo 2018 ore 13:50

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"