La Casa Bianca: nessun rapporto tra pornostar Stormy Daniels e Trump

Dopo l'intervista concessa da Stormy Daniels alla Cbs, è arrivata la replica da parte della Casa Bianca (Getty Images)
3' di lettura

La portavoce del presidente degli Stati Uniti d'America ha commentato l'intervista concessa alla Cbs dall'attrice hard, la quale ha confermato la relazione con il tycoon e accusato il suo legale di averla minacciata

Dopo l'intervista concessa da Stormy Daniels alla Cbs, arriva la replica della Casa Bianca alle accuse della pornostar. La donna ha confermato l'incontro sessuale con Donald Trump, avvenuto nel 2006 e le minacce subite, seppure velatamente, da Michael Cohen, uno dei legali di Trump. "Con tutto il rispetto per l'intervista, dirò che il presidente fortemente e chiaramente ha negato queste accuse. L'unica persona inconsistente è colei che accusa", ha dichiarato Raj Shah, portavoce della presidenza degli Stati Uniti che nel corso del suo intervento non ha mai menzionato Daniels. Shah ha aggiunto che Trump "ha negato le accuse che lei ha fatto la scorsa notte".

Le dichiarazioni del legale di Cohen

Queste affermazioni giungono ore dopo le dichiarazioni di Brent Blakely, legale di Michael Cohen. Il legale ha scritto una lettera a Michael Avenatti, avvocato della Daniels, affermando che la sua cliente ha rilasciato affermazioni false e diffamatorie nel sostenere che Cohen fosse il mandante di un teppista inviato per minacciarla, e chiedendo a Daniels di "cessare (la sua battaglia) e desistere". Nel documento diffuso da Fox News si legge: "Il signor Cohen non ha assolutamente niente a che vedere con questa persona o incidente e non crede che una persona del genere esista o che una cosa del genere sia mai successa".

La replica di Daniels

In risposta alle affermazioni di Blakely, la Daniels - al secolo Stephanie Clifford - ha inserito Michael Cohen in una precedente causa legale avviata contro Trump, con l'accusa di averla diffamata affermando che avrebbe mentito sulla relazione con il presidente. In un documento citato dal Guardian, si legge che "si comprende che il signor Cohen ha avuto intenzione di sostenere che la signorina Clifford sia una bugiarda, qualcuno a cui non credere, e che le sue dichiarazioni sulla sua relazione con il signor Trump siano 'qualcosa di non vero' ".

L'intervista alla Cbs

Nell'intervista concessa a "60 Minutes", programma della Cbs trasmesso domenica scorsa, Daniels ha raccontato di esser stata avvicinata da un uomo che l'avrebbe minacciata, intimandole di lasciare in pace Trump. Inoltre, nel raccontare tutti i passi che l'hanno portata a siglare il famoso accordo di riservatezza da 130mila dollari, le fu detto che se non lo avesse firmato, alcuni uomini avrebbero potuto renderle la vita un inferno. Tra questi, Michael Cohen. L'intervista ha totalizzato 22 milioni di spettatori. Come ha dichiarato Shah: "non parlerò di ciò che il presidente può o non può aver visto".

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"