Nepal, aereo prende fuoco e si schianta a Kathmandu: decine di morti

2' di lettura

Il velivolo della compagnia privata bengalese US-Bangla Airlines si sarebbe incendiato mentre atterrava. Le vittime sarebbero più di 40. LE IMMAGINI 

Un aereo della compagnia privata bengalese US-Bangla Airlines, in volo fra Dacca e Kathmandu, si è schiantato vicino all'aeroporto internazionale della capitale nepalese. Lo riporta il quotidiano The Himalayan Times, il quale nella sua pagina online spiega che, mentre atterrava, il velivolo si è incendiato. Ancora incerto il numero delle vittime, ma la polizia ha annunciato che ci sono almeno 38 morti, 23 feriti e 10 dispersi nello schianto aereo a Kathmandu. Tuttavia, un portavoce dell’esercito ha dichiarato che le persone decedute sarebbero almeno 50.

Lo schianto

L'aereo coinvolto nell'incidente è un Bombardier Dash Q-400, costruito per trasportare un massimo di 78 passeggeri. Il ministero del Turismo ha precisato che fra i passeggeri c'erano 37 uomini, 27 donne e due bambini, più cinque membri dell'equipaggio. Secondo il portavoce dell'aeroporto internazionale Tribhuvan (Tia), Premi Nath Thakur, il velivolo, che aveva visibilmente perso velocità nella fase di atterraggio, ha sbandato nell'impatto con il suolo, uscendo fuori pista e schiantandosi su un campo di calcio vicino allo scalo. Vigili del fuoco, ambulanze e una unità dell'esercito nepalese sono sul posto per i soccorsi. Le operazioni di volo nell'aeroporto sono state completamente sospese.

Data ultima modifica 12 marzo 2018 ore 13:02

Leggi tutto
Prossimo articolo