Fuga in mare per curare 14enne malato di leucemia, salvi 3 fratelli

Mondo
migranti_leucemia_tweet

La Ong spagnola Proactiva Open Arms racconta la vicenda dei tre migranti partiti dalla Libia salvati questa mattina all’alba: “Si sono messi in mare per dargli la speranza di raggiungere un ospedale europeo. Una storia d'amore e di veri eroi”

Sono scappati dalla Libia in tre, su un gommone, per cercare di raggiungere l’Europa e poter curare lì Allah, 14 anni, malato di leucemia. La storia di tre fratelli in fuga nel Mediterraneo la racconta la Ong spagnola Proactiva Open Arms, che ha intercettato all'alba l’imbarcazione: “Una storia d'amore e di veri eroi”.

Il racconto della Ong

"Notte felice nel Mediterraneo - ha scritto su Twitter Oscar Camps, fondatore della Ong -  Tre fratelli con un sacco di amore e 200 litri di benzina si sono messi in mare per avere la possibilità di dare al fratello che ha la leucemia, la speranza di raggiungere un ospedale europeo. Veri eroi". Poco dopo sui social anche il commento dell’account di Proactiva Open Arms, che lancia un messaggio all’Europa: "Salvataggio nel mezzo della notte di tre persone alla deriva in alto mare, Allah di 14 anni malato di leucemia e i suoi 2 fratelli. Come deve essere la Libia e come si deve vivere lì se l'unica speranza di un bambino malato è la fuga in mare? E l'Europa continua a nutrire quell'inferno... Reagiamo!".

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24