Afghanistan, quattro attacchi in poche ore: decine di vittime

I controlli nella zona colpita a Kabul (Ansa)
2' di lettura

Oltre all’azione nell'area di Shash Darak della capitale e alle due autobombe nella provincia meridionale, 25 soldati afghani sono morti in un attacco di militanti a una base dell'esercito nella zona di Farah. I talebani rivendicano

Quattro attacchi in poche ore hanno colpito oggi, sabato 24 febbraio, l’Afghanistan, dove verso le 8.30 ora locale un attentatore suicida è entrato in azione in una zona centrale di Kabul dove si trovano numerosi uffici governativi ed ambasciate. Nella provincia meridionale di Helmand, invece, un’autobomba è esplosa davanti alla sede dei servizi di intelligence, mentre un’altra è stata usata per un attentato a una base militare nel distretto di Nad Ali. Infine, almeno 25 soldati afghani sono morti in un attacco di militanti ad una base dell'esercito nella provincia occidentale di Farah. Le operazioni di Helmand e Nad Ali sono state rivendicate dai talebani, ai quali sarebbero riconducibili anche l’azione nella capitale del Paese e quella di Farah.

L’esplosione a Kabul

L’attacco a Kabul è stato confermato dal ministero dell'Interno, che ha fornito un bilancio provvisorio di almeno un morto e alcuni feriti, di cui almeno tre in gravi condizioni. Il kamikaze è entrato in azione intorno alle 8.30 ora locale e, secondo le prime informazioni, si sarebbe fatto esplodere nell'area di Shash Darak, con l'obiettivo di colpire uomini delle forze di sicurezza afghane. Due giorni fa il governo aveva annunciato un nuovo piano di sicurezza per la “zona verde” nel centro della capitale dove si trovano gli edifici governativi e le ambasciate straniere, ma l’attentatore è riuscito a farsi esplodere vicino all'ambasciata Usa e al quartier generale della Nato.

Foto da Google Earth

Gli altri attacchi

Sarebbe di un morto e dieci feriti, tra cui alcuni bambini che stavano andando a scuola, il bilancio dell’autobomba esplosa a Lashkargah davanti alla sede della Direzione nazionale della sicurezza, mentre sono almeno 25 i soldati deceduti nell’attacco realizzato contro una base dell'esercito nella provincia occidentale di Farah. Infine, il portavoce del governo provinciale di Helmand ha reso noto che nel distretto di Nad Ali un attentatore suicida a bordo di un'autobomba si è fatto esplodere davanti ad una base militare causando la morte di almeno due soldati afghani.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"