Usa, Trump firma: finisce shutdown. Ma l'accordo spacca i democratici

1' di lettura

Ok alla legge, approvata dal Congresso, per mettere fine al blocco delle attività federali e garantire i fondi necessari fino al prossimo 8 febbraio

Il presidente Donald Trump ha firmato la misura approvata dal Congresso per mettere fine allo shutdown, finanziando il governo fino all'8 febbraio. Si conclude dunque la paralisi del governo che può “ufficialmente” riaprire. Ma l'accordo  spacca i democratici, con il leader della minoranza in Senato Chuck Schumer sommerso dalle critiche per un'intesa che non offre alcuna garanzia su una nuova legge sull'immigrazione.

Per i democratici si tratta di una spaccatura importante che alimenta il malessere all'interno del partito, già emerso durante le elezioni del 2016 con l'avanzata dell'area liberal che sosteneva Bernie Sanders. La senatrice democratica Kamala Harris, critica con Schumer, ritiene sia una “follia” credere alle promesse del leader dei repubblicani in Senato Mitch McConnell.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"