Lite tra comandante e copilota sul volo Londra-Mumbai: sospesi

Foto d'archivio (Getty Images)
2' di lettura

Sarebbe accaduto l’1 gennaio. La donna al comando del Boeing 777 sarebbe stata schiaffeggiata dal collega e, secondo alcuni testimoni, entrambi avrebbero abbandonato momentaneamente la cabina. Dopo un chiarimento, il velivolo è atterrato senza problemi

Momenti di panico in un aereo della compagnia indiana Jet Airways che, l’1 gennaio, volava da Londra a Mumbai con 324 passeggeri e 14 membri dell'equipaggio a bordo. A scatenare tutto sarebbe stata una lite tra la comandante del Boeing 777 e il copilota. I due, secondo quanto riporta il Times of India, avrebbero avuto un diverbio e il copilota avrebbe schiaffeggiato la donna al comando del volo che, in lacrime, avrebbe abbandonato la cabina di pilotaggio. A quel punto, secondo alcune fonti anonime citate dal quotidiano, il copilota l'avrebbe seguita lasciando così incustodita la zona di pilotaggio dell’aereo e affidando per qualche istante i comandi a uno steward. Dopo un breve chiarimento i due sarebbero rientrati e il Boeing è atterrato all'aeroporto internazionale Indira Gandhi della capitale indiana senza problemi.

Aperta inchiesta e intimato stop per i due piloti

Un portavoce di Jet Airways ha commentato così l'accaduto: "C'è stato un malinteso fra i membri dell'equipaggio in cabina, ma comunque lo stesso è stato risolto rapidamente in modo amichevole". La lite, però, ha già avuto delle conseguenze. La Direzione generale dell'aviazione civile (Dgca) indiana, infatti, ha aperto un’inchiesta sull'accaduto. Ha inoltre intimato uno stop professionale per entrambi i piloti fino a che non si avranno i risultati dell’inchiesta e ha sospeso la licenza di volo del copilota.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"