Libia, esplosione in un oleodotto. Fonti militari: è stato l'Isis

2' di lettura

Lo scoppio è avvenuto vicino al villaggio di Marada. Secondo fonti militari libiche, sarebbe stato causato da un commando di terroristi. L’oleodotto, uno dei più importanti del Paese, si trova in Cirenaica. Noc: il Paese perderà circa 90mila barili di greggio al giorno

Un’esplosione si è verificata in un importante oleodotto della Libia, che trasporta greggio al terminale di Al Sider. Secondo i media internazionali, lo scoppio è avvenuto vicino al villaggio di Marada. L'oleodotto appartiene alla compagnia Waha. La sussidiaria della compagnia nazionale petrolifera (Noc), che dichiara di produrre 260mila barili al giorno, dopo l'esplosione ha immediatamente interrotto il pompaggio dal terminale. L'attentato è con ogni probabilità opera dell'Isis, secondo quanto rivelano fonti delle forze di sicurezza a guardia degli impianti petroliferi libici. 

Forse esplosione causata da un commando

Secondo fonti militari libiche, a causare l’esplosione sarebbe stato un commando di uomini armati. I terroristi sarebbero arrivati sul posto a bordo di due vetture e avrebbero minato l'impianto con gli esplosivi. Non ci sono ancora rivendicazioni. Le immagini riprese a distanza mostrano un’enorme colonna di fumo nero.

Si stima perdita di circa 90mila barili al giorno

La compagnia nazionale libica del petrolio (Noc, National Oil Corporation) non ha confermato la notizia che l'esplosione sia stata provocata da un commando di terroristi. Ha però annunciato che, a causa dello scoppio che ha interrotto l'oleodotto di Al Sider, la Libia perderà circa 90mila barili di greggio al giorno.

L’oleodotto in Cirenaica

Il terminale di Al Sider (o Es Sider o Sidra) si trova in Cirenaica ed è sotto il controllo politico-militare del generale Khalifa Haftar. Non è lontano da un altro terminale strategico, quello di Ras Lanuf: insieme rappresentano i principali terminali del greggio libico. L'oleodotto è operato da Waha Oil e con l'esplosione la produzione è crollata a 60/70mila barili al giorno dai 260mila delle produzione regolare. Waha è una joint venture fra la libica National Oil Corp, Hess, Marathon Oil e ConocoPhillips.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"