Auto su pedoni a Melbourne: le immagini dei soccorsi. VIDEO

3' di lettura

Nella cittadina australiana un suv ha investito diversi passanti, in Flinders Street. In Rete, su Storyful, le immagini degli attimi dopo l'attacco. I feriti almeno 19. Il proprietario del mezzo è un australiano di origini afghane con problemi di tossicodipendenza

Macchine della polizia, mezzi dei Vigili del fuoco, zona isolata e persone in fuga. Sono queste le immagini pubblicate in un video rilanciato da Storyful che arrivano dal centro di Melbourne, in Australia, poco dopo l’attacco in Flinders Street, dove un suv ha travolto i passanti. Sarebbero almeno 19 i feriti. Il veicolo si è poi schiantato su una fermata dell’autobus. La polizia locale, attraverso il portavoce Creina O'Grady, ha confermato l'arresto del conducente del suv. E in un comunicato diffuso via internet ha fatto sapere anche che è stato effettuato l'arresto di un secondo uomo.

Chi è l'autista del suv

Si chiama Saeed Noori e ha 32 anni l'australiano di origini afghane che ha scagliato il suv che stava guidando contro la folla nel centro di Melbourne. L'uomo è stato portato in ospedale, dov'è piantonato dalla polizia. Secondo quanto riportato dall'Herald Sun online, si tratterebbe di un tossicodipendente che farebbe uso di Ice, una droga dagli effetti devastanti dieci volte più potente della cocaina. Tra i feriti, alcuni dei quali sarebbero in gravi condizioni, ci sono un bambino di quattro anni e un anziano di 83.

"Atto deliberato"

Per la polizia si tratta di un "atto deliberato", ma le autorità hanno anche fatto sapere che "non ci sono prove di legami con il terrorismo". Il premier australiano, Malcom Turnbull, ha scritto su Twitter poco dopo l’incidente: "Mentre polizia e agenti di sicurezza lavorano assieme per rendere sicura tutta l'area e indagano su questo incidente scioccante, i nostri pensieri e le nostre preghiere sono per le persone ferite e per i soccorritori che le stanno aiutando". 

La testimonianza di un'italiana

Ad assistere all'atto di follia da parte dell'autista del suv c'era anche una ragazza italiana. "Un'esperienza terribile", dice Federica Viezzoli, 40 anni, di Trieste. Ha visto il mezzo "fracassare le persone", nella ore di punta della sera sulla Flinders street, a Melbourne. Persone che "sono state di fatto scagliate in aria, un paio di loro", ha raccontato Viezzoli al New york Times, aggiungendo un dettaglio agghiacciante: "Ho sentito il rumore delle ossa che si frantumavano". 

Leggi tutto
Prossimo articolo