Media inglesi: attentato contro Theresa May sventato pochi mesi fa

Mondo

Times e Daily Telegraph citano un rapporto presentato dal direttore dell'MI5, i servizi segreti britannici. Un lupo solitario avrebbe voluto uccidere il primo ministro con un ordigno a Downing Street e un accoltellamento

 I servizi britannici dell'MI5 affermano d'aver sventato negli ultimi mesi un piano per uccidere la premier Theresa May ideato da un attentatore islamico, un lupo solitario ispiratosi verosimilmente all'Isis.

Lo scrivono il Daily Telegraph e il Times, citando un rapporto presentato dal direttore dell'MI5 (i Servizi britannici) Andrew Parker, al governo. L'uomo pare avesse in mente di far esplodere un ordigno rudimentale di fronte al 10 di Downing Street, per poi cercare di accoltellare May nel caos che ne sarebbe seguito.

Fermati a novembre due sospetti

I due sospetti, uno di Londra, l'altro di Birmingham, sarebbero stati fermati il 28 novembre. Entrambi dovrebbero comparire nelle prossime ore davanti ad un magistrato. Pare che i due si fossero ispirati all'ideologia dell'Isis, ma non fossero ancora entrati in possesso dell'esplosivo e del materiale per costruire l'ordigno. Il capo dell'MI5 Andrew Parker, specifica che si tratta del nono complotto terroristico sventato da marzo mentre centinaia di sospetti terroristi restano sotto osservazione e Natale resta il periodo di massima allerta a Londra ed in tutto l'Occidente perché per gli assassini di Isis colpire durante la festa per eccellenza di quelli che loro definiscono "crociati" sarebbe un enorme successo, come fece lo scorso 19 dicembre Anis Amri che con un camion uccise 12 persone, travolgendole con un camion rubato ad un mercatino di Natale a Berlino. 

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24