Arabia Saudita, dal 2018 anche le donne potranno andare allo stadio

A partire dal 2018 le donne saudite potranno assistere ad eventi sportivi (Getty)
2' di lettura

Il presidente dell’Autorità generale dello Sport ha annunciato che dal 2018 anche le persone di sesso femminile potranno assistere ad eventi sportivi nel Paese. Si tratta di un'altra svolta storica, che arriva dopo la concessione della patente di guida

Altro passo avanti per le donne saudite: dopo aver ottenuto la revoca del divieto che impediva loro di guidare, a partire dal 2018 potranno entrare negli stadi per assistere ad eventi sportivi. Lo hanno reso noto le autorità. La riforma entrerà in vigore nelle prime tre città del regno: la capitale Riad, Gedda e Damman. 

"Rinnoveremo gli stadi per ricevere le famiglie"

La notizia dell'apertura ale donne è stata annunciata dal presidente dell'Autorità generale dello Sport saudita, Turki Al Asheikh. "Cominceremo a ristrutturare i principali stadi affinché possano ricevere le famiglie a partire dal prossimo anno", ha dichiarato Al Asheikh, che è anche presidente del Comitato olimpico dell'Arabia Saudita. L'iniziativa a favore delle donne arriva subito dopo la nomina della principessa Reema bint Bandar a presidente della Federazione saudita per le comunità sportive.

Il rinnovamento dall’Arabia Saudita

La mossa politica, annunciata in concomitanza con nuove misure di rilancio economico, si inserisce nell'ambito delle riforme volute dal principe della Corona Mohammed bin Salman, il cui intento dichiarato è la "crescita economica" del paese e la sua "apertura" a un Islam più moderato. Mohammed bin Salman, erede al trono, si è infatti messo alla testa di un grande processo di rinnovamento del suo Paese sul fronte sociale ed economico, chiamato Vision 2030.

 

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"