Alfano: "Liberato in Nigeria don Maurizio Pallù"

Mondo
sacerdote-nigeria

Il ministro degli Esteri ha comunicato che il sacerdote, che era stato rapito nei giorni scorsi, "sta bene"

E' stato liberato Don Maurizio Pallù, il missionario rapito nei giorni scorsi in Nigeria. Lo ha reso noto il ministro degli Esteri, Angelino Alfano, intervistato su Radio Capital. Il capo della diplomazia italiana, a cui la notizia è stata comunicata nella notte dall'Unità di crisi della Farnesina, ha aggiunto che il sacerdote "sta bene". La liberazione del sacerdote è stata confermata anche da fonti vaticane.

Don Maurizio Pallù aveva parlato con i famigliari

Domenica scorsa don Maurizio aveva già rassicurato i suoi cari, telefonando e dicendo loro che stava bene. E aveva annunciato anche la sua liberazione da lì a pochi giorni. Era stata Laura, la mamma 92enne del religioso, a riferirlo durante una veglia di preghiera nella parrocchia di Santa Lucia La Sala a nord di Firenze. 

Rapito lo scorso giovedì

Don Maurizio Pallù, sacerdote italiano itinerante del Cammino neo catecumenale, era stato rapito giovedì scorso nel sud della Nigeria. Il sequestro è stato opera di un gruppo di criminali locali che aveva derubato e portato via il sacerdote mentre si trovava in macchina assieme ad altre persone. Tra i sequestrati, riporta Radio Vaticana, non c'era solo il sacerdote come   reso noto in un primo momento ma anche alcuni nigeriani. 

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24