Il Papa proclama 35 nuovi santi. Poi indice Sinodo per l'Amazzonia

Mondo

Il Pontefice ha pronunciato la rituale formula di canonizzazione. I santificati sono martiri e sacerdoti, quasi tutti brasiliani e messicani. C’è anche il prete calabrese Angelo d’Acri. Bergoglio ha indetto l’Assemblea speciale per ottobre 2019 dedicata agli indigeni

Papa Francesco ha proclamato 35 nuovi santi. Pronunciando la rituale formula durante la messa in Piazza San Pietro, il Santo Padre li ha canonizzati. Tra loro anche un italiano, Angelo d’Acri, sacerdote cappuccino vissuto tra il 1669 e il 1739, conosciuto come “l’apostolo delle Calabrie”. All'annuncio del Pontefice, un grande applauso si è levato dalla folla dei fedeli, con gruppi di pellegrini e delegazioni ufficiali provenienti dai Paesi d'origine dei nuovi santi. Bergoglio ha anche indetto un'Assemblea Speciale del Sinodo dei Vescovi per la regione Panamazzonica, che avrà luogo a Roma nel mese di ottobre 2019.

Chi sono i nuovi santi

I 35 nuovi santi sono quasi tutti brasiliani: si tratta di Andrea de Soveral e Ambrogio Francesco Ferro, sacerdoti diocesani, il catechista Matteo Moreira e 27 compagni protomartiri uccisi dai soldati olandesi in Brasile nel 1645. Proclamati santi anche i messicani Cristoforo, Antonio e Giovanni, adolescenti protomartiri del Messico nel 1527 e 1529, lo spagnolo Faustino Míguez (1831-1925), sacerdote professo dell'Ordine degli Scolopi e fondatore della Congregazione delle Suore Calasanziane Figlie della Divina Pastora. E infine l'italiano Angelo d’Acri, sacerdote calabrese professo dell'Ordine dei Frati Minori Cappuccini.

Papa: da nuovi santi 'sì' all’amore, con la vita 

Durante la messa in Piazza San Pietro per la canonizzazione di 35 nuovi santi, Papa Francesco ha detto: “I Santi canonizzati oggi, i tanti Martiri soprattutto, non hanno detto 'sì' all'amore a parole e per un po', ma con la vita e fino alla fine”.

Il Sinodo per l'Amazzonia

Poco dopo, durante l’Angelus, Papa Francesco ha annunciato di aver “deciso di convocare un'Assemblea Speciale del Sinodo dei Vescovi per la regione Panamazzonica, che avrà luogo a Roma nel mese di ottobre 2019”. Lo scopo principale di questa convocazione, ha spiegato Bergoglio, “è individuare nuove strade per l'evangelizzazione di quella porzione del Popolo di Dio, specialmente degli indigeni, spesso dimenticati e senza la prospettiva di un avvenire sereno, anche a causa della crisi della foresta Amazzonica, polmone di capitale importanza per il nostro pianeta".

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24