Russia, di nuovo arrestato il leader d'opposizione Alexei Navalny

Mondo
getty_alexei_navalny

L’uomo stava andando a una manifestazione a Nižnij Novgorod : “Uscivo di casa per andare alla stazione e mi hanno fermato sul portone. Come nei film”. La polizia: “È stato fermato perché incita a partecipare a eventi non autorizzati”

L’oppositore russo Alexei Navalny è stato arrestato, di nuovo, poco prima di lasciare la sua casa per andare alla stazione e raggiungere la città di Nižnij Novgorod, dove nel pomeriggio è prevista una manifestazione non autorizzata.

La spiegazione della polizia

A dare notizia dell’arresto è stato lo stesso blogger su Instagram: "Uscivo di casa per andare alla stazione e mi hanno fermato sul portone. Come nei film. È arrivata un'auto e ne è uscita la polizia. Mi hanno portato in commissariato". Il portavoce della polizia di Mosca ha spiegato che Navalny è stato fermato “per i suoi numerosi appelli a partecipare a eventi pubblici non autorizzati”.

“Non mi dicono niente”

Navalny, più tardi, ha anche scritto su Twitter: "Sono seduto in un commissariato. Non mi dicono perché mi hanno fermato o cosa hanno contro di me".

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24