Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Dubai, aereo Emirates in fiamme, passeggeri salvi. Morto un pompiere

1' di lettura

Incendio in fase di atterraggio al motore destro di Boeing 777-300 partito da Trivandrum, India. A bordo c’erano 300 persone. Una vittima tra i soccorritori

Aereo in fiamme in pista a Dubai. Un Boeing 777-300 della Emirates, volo EK521, partito da Trivandrum, capitale del distretto federale del Kerala, India, ha preso fuoco in fase di atterraggio nello scalo degli Emirati Arabi. Tutti i passeggeri sono riusciti ad uscire in modo autonomo dal velivolo. L'unica vittima è un soccorritore che ha perso la vita tentando di spegnere le fiamme.

 

 

Incidente in fase di atterraggio - A bordo, ha informato Emirates, c'erano 300 persone tra passeggeri e personale. Durante l'atterraggio, il carrello ha ceduto e l'aereo ha continuato la corsa atterrando sulla pancia, causando l'incendio del motore destro. Il motore sul lato sinistro della carlinga è rimasto integro ed ha contribuito a sostenere il del peso del bireattore. Un membro delle squadre di soccorso è morto e quattro passeggeri sono rimasti feriti.

 

 

Incendio a bordo - Il velivolo, precisa la tv satellitare al-Arabiya, citando l'ufficio stampa dell'amministrazione di Dubai, ha effettuato l'atterraggio d'emergenza dopo lo scoppio di un incendio a bordo. Lo scalo è stato riaperto nel pomeriggio dopo essere rimasto chiuso diverse ore. Molti voli sono stati cancellati, hanno subito ritardi o sono stati deviati.

 

L'esplosione di un motore:

Leggi tutto
Prossimo articolo