Milano, truffa sui ricettari: prosciolto l’ex personal trainer di Marcell Jacobs

Lombardia
©Ansa

L’imprenditore è stato prosciolto oggi in udienza preliminare “perché il fatto non sussiste”: era indagato per esercizio abusivo della professione medica e truffa alla Regione Lombardia, in concorso con un biologo, in una più ampia inchiesta per un traffico di ricettari di farmaci

ascolta articolo

È stato prosciolto oggi in udienza preliminare dal gup di Milano Domenico Santoro, "perché il fatto non costituisce reato", Giacomo Spazzini, imprenditore bresciano e fondatore di una società "di consulenza per il benessere fisico", la Gs Loft, che in passato da personal trainer aveva collaborato anche, tra il 2020 e il 2021, col campione olimpico dei 100 metri e della staffetta 4X100 Marcell Jacobs (del tutto estraneo all'inchiesta). Spazzini era finito indagato per esercizio abusivo della professione medica e truffa alla Regione Lombardia, in concorso con un biologo, in una più ampia inchiesta per un traffico di ricettari di farmaci. Lo stesso pm di Milano Roberto Fontana, tra l'altro, aveva chiesto al gup il "non doversi procedere" nei confronti di Spazzini, prosciolto assieme ad altri due imputati, mentre un altro è stato mandato a processo. Il biologo Antonio Armiento ha patteggiato una pena sospesa di 1 anno e 11 mesi e 20 giorni.

Le accuse

Tra le accuse contestate a Spazzini c'era, in sostanza, quella di aver prescritto, in concorso con Armiento, dei "medicinali" ai "clienti del centro 'Gs Loft'": il personal trainer, secondo il capo di imputazione, avrebbe indirizzato verso il biologo, che non aveva la laurea in medicina, i frequentatori della sua struttura. Accusa questa, però, da cui Spazzini è stato prosciolto, così come da quella di truffa.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24