Covid Lombardia, il bollettino: 1.409 contagi. A Milano 488 casi

Lombardia

Il tasso di positività è allo 0,9%. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 51, uno in più rispetto a ieri, mentre le persone in cura negli altri reparti sono 524 (+64)

A fronte di 149.006 tamponi effettuati, sono 1.409 i nuovi casi di Coronavirus accertati oggi in Lombardia, con una percentuale tra test e positivi pari allo 0,9% (ieri 1,3%). A Milano, secondo il sindaco Sala la Prima della Scala, in programma il 7 dicembre, "è uno spettacolo da ripensare" e invita alla prudenza sul concerto di Capodanno (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI IN ITALIA E NEL MONDO - I DATI DEI VACCINI IN ITALIA)

18:00 - In Lombardia 1.409 casi su 149.006 tamponi

A fronte di 149.006 tamponi effettuati, sono 1.409 i nuovi casi di Coronavirus accertati oggi in Lombardia, con una percentuale tra test e positivi pari allo 0,9% (ieri 1,3%). Cinque i decessi registrati nelle ultime 24 ore: il totale delle vittime in regione da inizio pandemia sale a 34.248. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 50, uno in più rispetto a ieri, mentre le persone in cura negli altri reparti sono 524 (+64).

Per quanto riguarda le province, sono 488 i positivi segnalati a Milano (di cui 199 a Milano città), 82 a Bergamo, 173 a Brescia, 65 a Como, 62 a Cremona, 28 a Lecco, 41 a Lodi, 65 a Mantova, 172 a Monza, 54 a Pavia, 14 a Sondrio e 121 a Varese.

17:29 - Farmacia chiusa perché titolari non vaccinati nel Bresciano

"Farmacia chiusa forzatamente dall'ATS di Brescia per la nostra volontaria non adesione alla campagna vaccinale". È il cartello che è stato esposto sulla porta della farmacia di Milzano, paese in provincia di Brescia. I proprietari non si sono vaccinati per scelta e sono così stati così costretti a chiudere in virtù del decreto legge del primo aprile 2021 che prevede l'obbligo vaccinale "per tutti gli esercenti le professioni sanitarie e gli operatori di interesse sanitario ivi compresi i farmacisti". I farmacisti di Milzano non rispondono al telefono. "Abbiamo provato anche a noi ma non abbiamo avuto risposta" ha spiegato il sindaco del paese Massimo Giustiziero.

13:12 - Sala: “Concerto Capodanno? Saremo ancora prudenti”

"Credo che saremo ancora prudenti. Bene le luminarie, bene cercare di fare sì che i commercianti lavorino ma vogliamo evitare di creare troppi assembramenti". Così il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha risposto ai giornalisti che gli hanno chiesto, a margine della inaugurazione della nuova sede di Nat Data, se quest'anno ci sarà il tradizionale concerto in piazza Duomo per l'ultimo dell'anno. "Non penso che ci saranno chiusure", ha poi aggiunto parlando della situazione sanitaria in vista delle feste natalizie.

13:09 – Vaccini, in Lombardia 671mila somministrazioni di antifluenzale

Sono già oltre 671.000 i cittadini lombardi che, a ieri, hanno ricevuto la vaccinazione antinfluenzale. Lo comunica la Regione, ricordando che ad oggi possono accedere alle prenotazioni i cittadini over 65, le persone a rischio per patologia, le donne in gravidanza e i bambini dai 6 mesi ai 6 anni, mentre da venerdì 19 novembre si apriranno le agende per nuove categorie. Si tratta, in particolare, degli gli adulti dai 60 ai 64 anni e dei bambini dai 7 ai 13 anni (questi ultimi con spray nasale), oltre ad altre fasce considerate a 'rischio': gli operatori sanitari, le forze armate, i vigili del fuoco, i donatori di sangue, lavoratori a contatto con animali o materiale di origine animale e gli insegnanti e il personale dei servizi educativi (personale docente e non docente fino alle scuole secondarie di 2° grado, inclusi gli educatori dei nidi e delle scuole dell'infanzia). "Ancora una volta - spiega la vicepresidente e assessore al Welfare della Lombardia, Letizia Moratti - rinnovo l'invito a prenotare ed effettuare la vaccinazione antinfluenzale. Ricordo infatti che, insieme alle misure di igiene e di protezione individuale, è lo strumento più efficace e sicuro per prevenire l'influenza". Si può prenotare la propria dose tramite il portale vaccinazioneantinfluenzale.regione.lombardia.it, il numero verde 800.89.45.45, rivolgendosi al proprio medico di medicina generale o al pediatra.

10:19 - Sacerdote 'No vax" in gravi condizioni nel Bresciano

Il parroco di Pontevico, in provincia di Brescia, è stato ricoverato in terapia intensiva per Covid ed è intubato. Secondo quanto scritto dall'edizione bresciana del Corriere della Sera, in paese sono conosciute le posizioni 'No vax' del religioso. A Pontevico, dove c'era stato il primo caso di Covid nel 2020, c'è preoccupazione perché il sacerdote avrebbe incontrato numerosi fedeli, anche anziani, prima di finire in ospedale.

7:03 – In Lombardia 506 contagi su 36.806 tamponi

Con 36.806 tamponi effettuati è di 506 il numero di nuovi casi di Covid registrati in Lombardia, con un tasso di positività all'1,3%. Stabile il numero di ricoverati in terapia intensiva, che sono 50, mentre sale negli altri reparti dove sono 460 (+19). Sono 3 i decessi, che portano il totale a 34.243 morti da inizio pandemia. Per quanto riguarda le province, sono 167 i positivi segnalati a Milano (di cui 74 a Milano città), 27 a Bergamo, 75 a Brescia, 15 a Como, 6 a Cremona, 7 a Lecco, 3 a Lodi, 26 a Mantova, 40 a Monza, 17 a Pavia, 24 a Sondrio e 80 a Varese.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24