Corpo trovato nell'Adda, potrebbe essere infermiera di Lodi scomparsa

Lombardia

L'ipotesi degli inquirenti nasce dal confronto tra i tatuaggi del cadavere ritrovato nel fiume e quelli dell'infermiera

Il cadavere trovato il 24 settembre nelle acque del fiume Adda a Pizzighettone, in provincia di Cremona, potrebbe essere Antonella Sofia, 40enne operatrice sanitaria al pronto soccorso a Lodi, scomparsa da diversi giorni.

Le indagini

L'ipotesi degli inquirenti nasce dal confronto tra i tatuaggi del corpo ritrovato nel fiume e quelli dell'infermiera, confermati dalla famiglia della donna. Nei primi giorni della prossima settimana verrà effettuato il riconoscimento del corpo da parte della famiglia della 40enne ed è stata disposta l'autopsia sul cadavere.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24