Covid Lombardia, il bollettino: 472 nuovi casi. Incidenza allo 0,7%

Lombardia
©Getty

Per quanto riguarda le province, sono 132 i positivi segnalati a Milano, di cui 48 in città, 104 a Varese, 41 a Bergamo, 39 a Brescia, 34 a Monza, 31 a Pavia, 17 a Mantova e Lodi, 14 a Cremona, 13 a Como, 8 a Lecco e 3 a Sondrio

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Lombardia

Sono 472 i nuovi contagi registrati in Lombardia su 61.172 tamponi effettuati. In terapia intensiva ci sono 62 pazienti (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI IN ITALIA E NEL MONDO - I DATI DEI VACCINI IN ITALIA)

17:00 - In Lombardia 472 nuovi casi su 61.172 tamponi

Con 61.172 tamponi effettuati è di 472 il numero di nuovi casi di Covid registrati in Lombardia, con una percentuale in discesa allo 0,7%. Sono sostanzialmente stabili i ricoveri: 62 in terapia intensiva, cioè uno meno di ieri, e 437 negli altri reparti (+2). Sono invece nove i decessi che portano il totale a 33.992. Per quanto riguarda le province, sono 132 i positivi segnalati a Milano, di cui 48 in città, 104 a Varese, 41 a Bergamo, 39 a Brescia, 34 a Monza, 31 a Pavia, 17 a Mantova e Lodi, 14 a Cremona, 13 a Como, 8 a Lecco e 3 a Sondrio.

15:28 - Scuola: solo 8 positivi al Covid a Bergamo, metà negli asili 

Parte bene l'anno scolastico nella Bergamasca sul fronte dei contagi da coronavirus. Nella prima settimana di lezioni, a fronte di 1.218 tamponi eseguiti in ambito scolastico da Ats (tra il 13 e il 19 settembre), soltanto 8 sono risultati positivi: si tratta dello 0,66%. Le classi in quarantena sono 10 in tutta la Bergamasca: quattro sono classi di scuola dell'infanzia, tre della primaria, due della secondaria e solo uno delle superiori.

13:23 – Scuola, Ats Milano: “Sono 90 le classi in Dad”

Sono meno dello 0,5% al momento le classi in Dad a Milano. Il direttore generale dell'Ats Walter Bergamaschi a 'Buongiorno su Sky Tg 24 ha spiegato che "ad otto giorni dalla ripresa sono circa 90, a tre giorni eravamo a 36-37 classi, quindi l'andamento del numero dei contagi è abbastanza lineare. Considerate che il denominatore è di 2500 classi, quindi stiamo parlando dello 0,3-0,4% del numero di classi". "E' un po' presto" per parlare dell'effetto dei vaccini sulle classi con ragazzi dai 12 anni in su "anche se già osserviamo un numero minore di classi di superiori rispetto alle altre scuole nel confronto con lo scorso anno, certamente invece vediamo in modo molto chiaro - ha aggiunto - l'effetto del vaccino sul contagio nella popolazione generale". Per quanto riguarda la diffusione del contagio infatti "la situazione è sostanzialmente in stallo da diverse settimane, abbiamo un numero di casi che di settimana in settimana si mantiene costante, direi che questo è un dato positivo, se confrontato con lo scorso anno, perché abbiamo avuto i rientri e un ritorno a una vita normale, senza più nessuna forma di mitigazione del rischio. Il dato va letto in questo contesto" ha concluso Bergamaschi.

12:02 – A Milano presidio per dire no a quarantene per la scuola

Presidio fuori da Palazzo Lombardia, questa mattina, da parte del comitato di insegnanti e genitori 'A scuola', per protestare contro l'utilizzo della quarantena nelle scuole, per le classi in cui sono stati accertati casi di studenti positivi. Una prescrizione stabilita dall'ultimo decreto governativo, che finora ha già fatto tornare almeno 37 classi lombarde alla didattica a distanza. "Abbiamo proposto all'assessore Moratti di farsi portavoce e iniziare una seria riflessione sull'eliminazione delle quarantene nelle scuole, perché non è possibile che in ogni caso positivo che avviene in una scuola, si metta in quarantena tutta la classe - ha commentato la consigliera regionale del gruppo Lombardi Civici Europeisti, che ha appoggiato la manifestazione -. Il problema è che i ragazzi sono considerati tutti contatti stretti, invece non lo sono perché stanno tutto il giorno con le mascherine, a distanza di sicurezza e noi dobbiamo scongiurare la Dad in più possibile". Sull'argomento, verrà presentata oggi in Consiglio Regionale una mozione a prima firma proprio della consigliera Strada e sottoscritta dalla consigliera Paola Bocci del Pd, che tra l'altro, "impegna il presidente e la giunta a farsi portavoce presso il governo affinché i tamponi, anche salivari, che sono meno invasivi, siano utilizzati regolarmente quale strumento per evitare la quarantena di tutta la classe nel caso in cui vi siano dei soggetti positivi".

11:33 - Green Pass, Sala: “Con aumento vaccini sarà discorso passato”

"Per me da qui a poco tempo quello sul Green pass sarà un discorso che apparterrà al passato, nel senso che con l'evoluzione dei vaccini, diventerà la normalità". Così il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha parlato dello strumento del Green pass e della raccolta firme del referendum per abrogarlo a margine di un evento della Camera di Commercio. "Probabilmente l' immunità di gregge di cui gli scienziati invocavano la presenza da tanto tempo, potrà diventare realtà - ha concluso -. Penso ci sia solo da tenere duro e da continuare a vaccinarsi".

7:07 - In Lombardia 150 nuovi casi su 15.301 tamponi

Sono 150 i nuovi contagi registrati in Lombardia su 15.301 tamponi effettuati. In terapia intensiva ci sono 63 pazienti mentre in totale i ricoverati con sintomi sono 435. In isolamento domiciliare 10.968 persone. Dall'inizio della pandemia sono stati effettuati 14.481.808 tamponi.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24