Vaccini, Moratti: "In Lombardia quasi l'82% popolazione è coperta"

Lombardia
©Ansa

Così il vicepresidente della Regione: "I numeri testimoniano il successo della campagna vaccinale che non sarebbe stato possibile senza la professionalità e la dedizione del personale, dei volontari, dei militari che hanno lavorato nei centri vaccinali"

In Lombardia è stato superato l'88% delle adesioni sulla popolazione vaccinabile under 12 ed è quasi all'82% la percentuale dei cittadini con vaccinazione completata. Questo è quanto ha reso noto l'assessore al Welfare e vicepresidente Letizia Moratti, che parla di "successo" della campagna vaccinale. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - LA SITUAZIONE IN LOMBARDIA - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI IN ITALIA E NEL MONDO - I DATI DEI VACCINI IN ITALIA)

Le dichiarazioni

"La crescita delle adesioni degli ultimi giorni ci fa ben sperare di riuscire a vaccinare il 90% della popolazione con più di 12 anni. Manca al momento per questo bellissimo risultato il sì al vaccino di 250mila lombardi non ancora vaccinati", ha detto Letizia Moratti, aggiungendo che sono stati superati i 14,5 milioni di somministrazioni totali, con una media settimanale di quasi 33mila inoculazioni al giorno per un totale di 230mila vaccinazioni tra il 12 e il 18 settembre. "Mi rivolgo agli indecisi - è l'appello del vicepresidente lombardo - Vacciniamoci, per ritrovare al più presto una normalità della vita sociale, della scuola e del lavoro, per proteggere noi stessi e le persone più fragili. Il nostro Paese e la nostra Regione sono sulla soglia di una grande rinascita, non sprechiamo questa occasione, non restiamo indietro". Gli over 80 risultano vaccinati al 95%, gli over 60 al 93% e i giovani 12-29 anni all'83%. Molto alta l'adesione dei ventenni (20/29) che supera il 90%, mentre sono in crescita quelle dei ragazzi 12/19 oltre il 75%. Sopra l'80% anche le adesioni dei trentenni (84%), dei quarantenni (83%) e dei cinquantenni (89%). "I numeri testimoniano il successo della campagna vaccinale di Regione Lombardia che non sarebbe stato possibile senza la professionalità e la dedizione del personale, dei volontari, dei militari che hanno lavorato nei centri vaccinali e senza il senso civico dei cittadini lombardi che si sono vaccinati in larga maggioranza. A tutti loro va il mio grazie", ha concluso Moratti.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24