No green pass a Milano, identificati alcuni promotori del corteo

Lombardia
©IPA/Fotogramma

"Tale manifestazione - recita la nota - non è stata preceduta da alcun preavviso all'autorità di Pubblica Sicurezza, così come previsto dalle leggi in materia, ma convocata, organizzata e pubblicizzata per mezzo di social network e piattaforme di messaggistica online, così come verificatosi in altre città italiane"

Sono stati identificati dalla polizia durante il corteo alcuni tra i promotori della manifestazione No Pass svoltasi ieri a Milano. La loro posizione sarà presto al vaglio dell'autorità giudiziaria che deciderà se procedere con eventuali denunce per 'manifestazione non autorizzata'. Lo ha precisato, in una nota la questura di Milano.

La nota

"Tale manifestazione - si legge - non è stata preceduta da alcun preavviso all'autorità di Pubblica Sicurezza, così come previsto dalle leggi in materia, ma convocata, organizzata e pubblicizzata per mezzo di social network e piattaforme di messaggistica online, così come verificatosi in altre città italiane. Il corteo, originatosi dopo il raduno di qualche migliaio di manifestanti in piazza Fontana, si è spostato dapprima in piazza Duomo per poi percorrere alcune vie del centro cittadino, tra cui Corso Buenos Aires, venendo costantemente monitorato fino al suo termine in piazzale Loreto". Tra i partecipanti alcuni, che si erano in più occasioni posti come interlocutori con le forze dell'ordine, o in posizione di apparenti promotori dell'iniziativa, sono stati identificati.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24