Cremona, sequestrati in Europa 72 milioni di euro a imprenditore

Lombardia
©Ansa

Le Fiamme gialle sono in azione numerose province italiane ma anche in Belgio, Bulgaria, Germania e Svizzera con il coordinamento di Eurojust

La guardia di finanza di Cremona stanno sequestrando beni mobili e immobili per un valore di oltre 72 milioni di euro a un gruppo capeggiato da un imprenditore cremonese, M.M., dedito alla frode e all'evasione fiscale. Le Fiamme gialle sono in azione numerose province italiane ma anche in Belgio, Bulgaria, Germania e Svizzera con il coordinamento di Eurojust, l'agenzia dell'Unione Europea per la cooperazione giudiziaria penale.

Le indagini

Le indagini hanno preso spunto da diverse decine di segnalazioni per operazioni sospette riferite a società dell'e-commerce, riconducibili, direttamente ed indirettamente all'imprenditore M.M., provenienti da varie parti d'Italia in cui era denunciato che le società non consegnavano i prodotti ordinati. Con l'analisi del traffico telematico dei siti riconducibili alle società è stato ricostruito che il gruppo, con diversi prestanome e società cartiere, riciclava i proventi delle migliaia di truffe commesse attraverso la rete I prodotti erano proposti attraverso il web, e pubblicizzati su emittenti televisive e radiofoniche di rilievo nazionale: vini, buoni carburante, prodotti elettronici e altro a prezzi più che concorrenziali. Prodotti che non arrivavano ai consumatori che li avevano pagati e le società erano messe in liquidazione dopo essere state spogliate di ogni bene Oltre duemila le truffe accertate che hanno fruttato proventi illeciti per 2,4 milioni di euro a fronte di fatture emesse per operazioni inesistenti per 6,5 milioni di euro. 

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24