Milano, traffico di rifiuti: sequestrata cava, 2 arresti e 3 denunce

Lombardia
©Ansa

I carabinieri forestali di Milano e Lodi hanno svolto le indagini coordinati dalla Dda di Milano. Tra le ipotesi accusatorie viene contestata anche l'aggravante dell'agevolazione di attività di stampo mafioso

Due persone sono state arrestate e tre denunciate, stamani, a Milano, nell'ambito di un'indagine su un traffico di rifiuti che ha portato anche al sequestro di una cava nella zona Sud-Ovest della città. I due, entrambi residenti in provincia di Milano, sono stati posti ai domiciliari a seguito di un'ordinanza dell'autorità giudiziaria eseguita dai Carabinieri forestali di Milano e Lodi, che hanno svolto le indagini coordinati dalla Dda di Milano. Tra le ipotesi accusatorie viene contestata anche l'aggravante dell'agevolazione di attività di stampo mafioso.

Il sequestro

In particolare, secondo quanto reso noto dal comando provinciale di Milano "è stato disposto il sequestro del 100 per cento delle quote di due società riconducibili ai due soggetti arrestati, e per una delle società è stato disposto il sequestro dell'intero compendio aziendale costituito da una cava e da un impianto di trattamento di rifiuti nella zona sud-ovest di Milano. Sono state sequestrate somme per complessivi euro 354.772". 

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.