Covid, in Lombardia 1.040 casi: tasso di positività al 5,5%

Lombardia
©Ansa

Al via oggi le prenotazioni al vaccino per gli over 65. Fontana: "Rientrando anche io in questa categoria di 'giovani' lombardi, mi sono appena registrato. Semplice e veloce, appuntamento ai primi di maggio"

 

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Lombardia

 

Con 18.754 tamponi effettuati, sono 1.040 i nuovi positivi al coronavirus registrati oggi in Lombardia, con il tasso di positività al 5.5%. Al via oggi le prenotazioni al vaccino per la fascia 65-69 anni. Tra questi anche il governatore Fontana, che sui social ha postato una foto che lo ritrae mentre esegue la richiesta: "Rientrando anche io in questa categoria di 'giovani' lombardi, mi sono appena registrato. Semplice e veloce, appuntamento ai primi di maggio". (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

18:15 - In Lombardia 1.040 nuovi casi su 18.754 tamponi effettuati

A fronte di 18.754 tamponi effettuati, di cui 3.698 antigenici, sono 1.040 i nuovi casi di coronavirus accertati oggi in Lombardia, con una percentuale tra test e positivi è al 5,5%. Sono 35 i decessi registrati nelle ultime 24 ore, che portano il totale delle vittime in regione da inizio pandemia a 32.319. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 708, 14 in meno rispetto a ieri, mentre le persone in cura presso gli altri reparti ospedalieri sono 4.623 (-93). I nuovi guariti/dimessi sono 7.850.

Per quanto riguarda il contagio nelle singole province, nella Città metropolitana di Milano sono stati registrati 406 casi, di cui 154 nel capoluogo, 131 a Monza e Brianza, 127 a Bergamo, 113 a Brescia, , 61 a Mantova, 44 a Pavia, 40 a Lecco, 31 a Sondrio, 23 a Como, 15 a Varese, 13 Cremona e 4 a Lodi.

17:11 – In Lombardia stanziati 11 milioni per disabili gravi

La Giunta regionale della Lombardia ha approvato una delibera che destina risorse aggiuntive, pari a oltre 11 milioni di euro, per le persone con grave e gravissima non autosufficienza. Nello specifico, le risorse aggiuntive hanno carattere straordinario e saranno utilizzate per rimborsare i costi dovuti alla tutela della salute e della messa in sicurezza della bolla familiare. Il 70% delle risorse, pari a 7.795.900 euro sarà destinato alle persone con disabilità gravissima, il restante 30%, pari a 3.341.100 euro andrà agli Ambiti Territoriali per le persone con disabilità grave. "Mi auguro che questo ulteriore contributo - spiega Alessandra Locatelli, assessore regionale alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità - possa alleviare i sacrifici fatti dalle tante famiglie che si prendono cura delle persone con grave e gravissima disabilità e che in questo ultimo anno hanno sofferto l'isolamento e le paure dovute alla pandemia. Sono convinta che anche per queste famiglie, grazie alla copertura vaccinale, sarà presto possibile riprendere una vita più serena".

14:33 - Vaccini, Fontana apre prenotazione 65-69enni in Lombardia

Si sono aperte in mattinata sul portale di Poste Italiane le adesioni alla vaccinazione per la fascia 65-69 anni in Lombardia. Tra le persone che rientrano in questa categoria, anche il governatore Attilio Fontana che su Facebook ha annunciato di aver prenotato la sua dose. "Rientrando anche io in questa categoria di 'giovani' lombardi, mi sono appena registrato. Semplice e veloce, appuntamento ai primi di maggio", ha commentato il presidente.

12:07 - In Lombardia oltre 10mila professionisti hanno chiuso i propri studi

Sono oltre 10mila i liberi professionisti che, a causa della pandemia, hanno dovuto chiudere gli studi in Lombardia. Lo si legge nel II Rapporto sulle libere professioni in Lombardia, lo studio realizzato dall'Osservatorio delle libere professioni di Confprofessioni, che verrà presentato mercoledì 21 aprile sulla pagina Facebook di Confprofessioni. "La pandemia segna un profondo spartiacque nel mercato del lavoro autonomo e professionale, invertendo il trend positivo registrato fino a due anni fa. Se, infatti, fino al 2019 i liberi professionisti erano l'unico comparto a crescere tra i lavoratori indipendenti, l'emergenza Covid ha drasticamente ridotto le attività professionali in Lombardia" afferma Enrico Vannicola, presidente di Confprofessioni Lombardia. Secondo il Rapporto regionale di Confprofessioni, il mercato del lavoro della Regione Lombardia registra tra il 2011 e il 2019 un aumento del 4,9% degli occupati, con la crescita dei lavoratori dipendenti (+8,6%) e dei liberi professionisti (+18,4%) che, con circa 293 mila unità, costituiscono al 2019 il 32,4% dei lavoratori indipendenti lombardi, dato di qualche punto superiore all'aggregato nazionale (27%). Il registro cambia però con la pandemia. Se l'impatto del Covid ha fatto registrare un calo di oltre 21 mila liberi professionisti tra il secondo trimestre 2019 e lo stesso trimestre del 2020 in tutta Italia, circa la metà sono in Lombardia, dove nel medesimo periodo si registra la perdita di oltre 10 mila liberi professionisti, che scendono da 296.914 a 286.497 nel giro di un anno.

7:05 - In Lombardia 1.782 casi su oltre 34mila tamponi

Con 34.199 tamponi effettuati, sono 1.782 i nuovi positivi in Lombardia con il tasso di positività stabile al 5.2%. Continua il calo sia dei ricoveri in terapia intensiva (-1, 722) sia soprattutto negli altri reparti (-185, 4.716). I decessi sono 64 per un totale complessivo di 32.284 morti in regione dall'inizio della pandemia. Per quanto riguarda le province, sono 599 i nuovi casi nella città metropolitana di Milano, 287 a Brescia, 179 a Monza e Brianza, 135 a Bergamo, 119 a Mantova, 102 a Como, 72 a Pavia, 66 a Lecco e a Cremona, 55 a Varese, 40 a Sondrio e 25 a Lodi.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.