Brugherio, truffa coppia fingendosi dipendente di banca,

Lombardia
©IPA/Fotogramma

La coppia, di mezza età, quando si è accorta degli ammanchi di migliaia di euro sul proprio conto, ha presentato denuncia ai carabinieri

Ha truffato una coppia di coniugi di Brugherio, in Monza e Brianza, e si è finto dipendente dell'istituto di credito in cui la coppia aveva il conto corrente, impossessandosi di 20mila euro di risparmi. Questa è l'accusa a carico di un 34enne di Santa Maria Capua Vetere, che è stato arrestato e posto a domiciliari dai carabinieri per truffa aggravata.

L'indagine

L'indagine è stata coordinata dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere ma è partita da Brughiero. La coppia, di mezza età, quando si è accorta degli ammanchi di migliaia di euro sul proprio conto, ha infatti presentato denuncia ai carabinieri del posto, che dopo i primi accertamenti, hanno scoperto che i prelievi di danaro erano avvenuti proprio nel Casertano. A quel punto sono entrati in scena i carabinieri della compagnia di Santa Maria Capua Vetere, che hanno individuato il truffatore, già con precedenti penali, informando la Procura, che ha chiesto e ottenuto dal Gip l'emissione di un'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari. Dalle indagini è emerso che il 34enne, come accade per truffe di questo tipo, aveva inviato messaggi a numerosi clienti di un istituto di credito, fingendosi dipendente, e richiedendo i codici di accesso. La coppia di Brughiero ha "abboccato" e ha inviato al 34enne le proprie credenziali; a quel punto il truffatore ha potuto effettuare vari prelievi nel Casertano, ma è stato ripreso dalle telecamere di videosorveglianza della banca dove ha prelevato i soldi.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.