Covid, in provincia di Milano registrati 808 nuovi contagi

Lombardia

Nel capoluogo i casi sono 307. Così nelle altre province: a Varese 540 contagi, a Brescia 298, a Bergamo 107, 160 in Brianza, 227 a Como, 90 a Cremona, a Lecco 44, a Lodi 43, a Mantova 82, a Pavia 85 e a Sondrio 45

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi a Milano

 

Nella provincia di Milano sono stati segnalati 808 contagi, di cui 307 nel capoluogo. Nelle ultime ore a Varese 540 contagi, a Brescia 298, a Bergamo 107, 160 in Brianza, 227 a Como, 90 a Cremona, a Lecco 44, a Lodi 43, a Mantova 82, a Pavia 85 e a Sondrio 45 (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEL CONTAGIO).

19:09 - Vaccini, Trivulzio: “A Pasquetta somministrate 134 dosi in più”

"Nessun over 80 è venuto al cancello del Pio Albergo Trivulzio la domenica di Pasqua, come già concordato con Ats già un mese fa. Il giorno di Pasquetta avremmo dovuto vaccinare 624 persone 'over 80', tra prime dosi e seconde dosi, ma quel pomeriggio, dalle 14 alle 15, si sono presentate 134 persone in più. Invece di denunciare le grandi code, si dovrebbe ringraziare il Pio Albergo Trivulzio che ha messo in moto, come sta facendo da tempo, una macchina da guerra e ha somministrato tutte le dosi a questi anziani che sono arrivati insieme agli altri e che non sono stati rimandati indietro". Lo ha precisato all'ANSA Barbara Caimi, direttore sanitario e referente del centro vaccinale del Pio Albergo Trivulzio a proposito delle polemiche che hanno riguardato le code fuori dall'istituto milanese della terza età. "Anche stamattina abbiamo vaccinato 880 persone al posto di 624. Questo dimostra che la macchina organizzativa sta funzionando molto bene e che le polemiche sulle code sono sterili”.

17:38 - Vaccini, a Milano piano per dipendenti trasporto pubblico 

I lavoratori di Atm, l'azienda che gestisce il trasporto pubblico a Milano, potranno ricevere se lo vorranno il vaccino anti Covid in azienda. Sono 10 mila i dipendenti che potranno essere vaccinati se decideranno di dare la propria adesione, con una campagna che scatterà a partire dalla metà di aprile e per cui è stato messo in campo un sistema informatico interno sviluppato appositamente per la campagna vaccinale. La priorità, come spiegano dall'azienda, verrà data ai lavoratori di 'front line' cioè che sono a contatto con il pubblico. Saranno 10 le sedi aziendali dove verranno fatti i vaccini ai dipendenti Atm, si tratta dei principali depositi e della sede della Fondazione Atm, che verranno allestiti con sale mediche, sale di aspetto e poi ci sarà la presenza di personale medico specializzato dell'ospedale San Raffaele, che già si occupa della medicina del lavoro per Atm.

17:30 - In Lombardia 2.569 nuovi casi, a Milano 808 casi

A fronte di 46.718 tamponi effettuati, di cui 19.096 antigenici, sono 2.569 i nuovi casi di coronavirus accertati oggi in Lombardia, con una percentuale tra test e positivi che scende al 5,4%% (ieri 8%). Sono 109 i decessi registrati nelle ultime 24 ore, che portano il totale delle vittime in regione da inizio pandemia a 31.373. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 834, undici in meno rispetto a ieri, mentre le persone in cura presso gli altri reparti ospedalieri sono 6.595 (-48). I guariti/dimessi sono 3.866. Per quanto riguarda il contagio nelle singole province, nella Città metropolitana di Milano sono stati registrati 808 casi, di cui 307 nel capoluogo, a Varese 540, a Brescia 298, a Bergamo 107, 160 in Brianza, 227 a Como, 90 a Cremona, a Lecco 44, a Lodi 43, a Mantova 82, a Pavia 85 e a Sondrio 45.

13:03 - A Milano protesta ambulanti non alimentari è a mercato

Venerdì prossimo gli ambulanti di Milano saranno al mercato, anche quelli non alimentari, che non possono aprire finché la Lombardia è in zona rossa. Per protesta monteranno i banchi nei loro stalli e staranno lì, pur senza vendere, a far sentire la loro presenza al mercato di largo V alpini e Crema/Piacenza. Si tratta solo di una delle iniziative di Fiva Confcommercio Lombardia che ha proclamato da oggi lo stato d'agitazione dell'intera categoria. "Dobbiamo lavorare - ha spiegato Giacomo Errico, presidente Apeca, l'associazione ambulanti di Milano (Confcommercio) - vogliamo lavorare e abbiamo già dimostrato di poterlo comunque fare in piena sicurezza. Riaprire pienamente i mercati e le fiere si può e si deve di non possiamo sperare solo che si passi dalla zona rossa a quella arancione.". Il 9 i rappresentanti di Apeca incontreranno anche il prefetto. "Attendere ancora tutto aprile per la ripartenza non è possibile - ha spiegato - C'è grande esasperazione e molti operatori non ce la fanno più dopo un anno di fatturati precipitati: di almeno il 40% nei casi migliori fino ad oltre il 90% per chi non lavora ormai da troppo tempo. Con ristori irrisori e famiglie da mantenere".

7:23 - A Milano registrati 354 casi

Nella provincia di Milano sono stati segnalati 354 contagi, di cui 103 nel capoluogo, nelle ultime ore, sono 91 quelli segnalati in provincia di Brescia, 68 in quella di Bergamo, 67 a Mantova, 64 a Monza, 53 a Pavia, 43 a Como, 29 a Varese, 24 a Lodi, 17 a Lecco, 15 a Cremona e 5 nella provincia di Sondrio. Con 10.467 i tamponi effettuati: 10.467 è di 841 il numero di nuovi positivi registrati in Lombardia, una percentuale quindi dell'8%. Resta stabile il numero dei ricoverati: sono infatti 845 in terapia intensiva (13 meno di ieri) e 6.643 negli altri reparti (in aumento di 17). Sono invece 53 i decessi, che portano il totale da inizio pandemia a 31.264.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.