Milano, il progetto del villaggio Olimpico nell'ex scalo Porta Romana

Lombardia

Il masterplan presentato da Outcomist ridisegna il futuro della grande area ex scalo ferroviario nel cuore della città che verrà prima utilizzata come villaggio olimpico

E' il Masterplan del team Outcomist il progetto vincitore del concorso internazionale per la riqualificazione dello Scalo Romana di Milano. Il progetto è stato presentato dal team Outocomist, Diller Scofidio + Renfro, PLP Architecture, Carlo Ratti Associati, con Gross. Max., Nigel Dunnett Studio, Arup, Portland Design, Systematica, Studio Zoppini, Aecom, Land, Artelia ed è stato scelto tra sei team finalisti. Il concorso è stato bandito dal Fondo Porta Romana, partecipato da Coima Esg City Impact Fund, Covivio e Prada Holding.

Il progetto

Il masterplan progetta il futuro della grande area ex scalo ferroviario nel cuore della città che verrà prima utilizzata come villaggio olimpico per le olimpiadi invernali Milano Cortina 2026. Si tratta, come previsto dall'Accordo di Programma, di un documento orientativo e non vincolante e il suo sviluppo terrà conto delle indicazioni ricevute dalla giuria, dai promotori, e delle osservazioni e istanze della città raccolte durante la fase di Consultazione Pubblica, che si avvia da subito. I progettisti avvieranno immediatamente l'elaborazione della versione finale che i promotori si sono impegnati, nei confronti delle istituzioni, a presentare entro maggio. Il progetto del Villaggio Olimpico sarà consegnato entro ottobre.

Il 'Parco Romana'

Il 'Parco Romana' ridefinirà l'area con una disponibilità per un totale di circa 10mila persone. Residenze e spazi lavorativi saranno in una zona 'car free', con il Parco Romana - spiega il Fondo Porta Romana, partecipato da COIMA ESG City Impact Fund, Covivio e Prada Holding, che sarà il proprietario dell'area - che è "il cuore naturale del progetto. Una connessione da est a ovest che ispira ulteriori interventi di mitigazione della ferrovia, inclusa una potenziale highline milanese sopra il fascio dei binari per consentire ai residenti e ai visitatori di attraversare l'intera lunghezza dello Scalo". In particolare, gli isolati urbani tracciano i bordi delle strade circostanti mentre perimetri alberati e piani terra con servizi di vicinato per le comunità si estendono nelle aree a nord e a sud del sito. Al centro delle architetture residenziali, vi saranno cortili che richiamano la tradizione milanese, creano aree semi-pubbliche. Il nuovo Distretto Lodi "è caratterizzato da una piazza pubblica a più livelli che fa da ponte sui binari attivi per collegare al grande parco Piazza Lodi, la Stazione della Circle Line e gli edifici a uso ufficio previsti nel settore orientale dello Scalo". All'estremo opposto, nel quadrante sud ovest, il progetto è dedicato all'evento olimpico di Milano 2026. Gli spazi per il Villaggio Atleti - spiegano i committenti del masterplan - sono quanto più possibile semplici e regolari, per consentire la massima funzionalità e la loro conversione in componente residenziale che ne raccolga la 'legacy' al termine delle competizioni". 

E' guidato da Outcomist il team che firma il progetto 'Parco Romana' per il masterplan scelto tra sei team finalisti
E' guidato da Outcomist il team che firma il progetto 'Parco Romana' per il masterplan scelto tra sei team finalisti - ©Ansa

Sala: "Nei prossimi anni la città si svilupperà a Sud"

"Nel primo ventennio di questo secolo lo sviluppo dei nuovi progetti urbanistici della città si è concentrato verso Nord, ma nel periodo che verrà la città si svilupperà molto verso Sud", ha affermato Giuseppe Sala, sindaco di Milano, alla presentazione del nuovo masterplan per l'ex Scalo Romana, nell'area meridionale del capoluogo lombardo, in una zona che ha iniziato il suo nuovo sviluppo soprattutto dopo gli investimenti della Fondazione Prada. Con l'individuazione del masterplan per l'ex Scalo Romana, "il percorso di rigenerazione degli ex scali ferroviari compie un nuovo importante passo avanti. La realizzazione del progetto vincitore offrirà nuove opportunità all'intero quartiere e alla città, a cominciare da più verde e servizi. Nel 2026, in occasione dei Giochi olimpici invernali Milano-Cortina, quest'area ospiterà atleti provenienti da tutto il mondo e, a fine manifestazione, il villaggio olimpico lascerà spazio a residenze universitarie. Ringrazio quindi Coima, Covivio, Prada Holding, FS Sistemi Urbani e le istituzioni che hanno deciso di credere con noi in questa sfida e che con il loro contribuito renderanno più accogliente non solo il quartiere di Porta Romana, ma l'intera Milano".

"L'annuncio del vincitore del concorso - aggiunge Claudia Maria Terzi, Assessore alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità Sostenibile della Regione Lombardia - per lo Scalo di Porta Romana è un passo nella direzione giusta: lo sforzo congiunto delle istituzioni in ottica Olimpiadi è anche l'occasione, in Lombardia ma non solo, per agevolare l'uscita dalla crisi economica innescata dalla pandemia. Regione ha messo in campo risorse ingenti che si aggiungono a quelle statali: sono stati infatti allocati attraverso il Piano Lombardia 574 milioni tra l'acquisto di treni nuovi e gli investimenti su infrastrutture viarie e ferroviarie. Andiamo avanti, il 2026 è più vicino di quanto si immagini", conclude Terzi.

Secondo Pierfrancesco Maran, Assessore all'Urbanistica, Verde e Agricoltura del Comune di Milano "come previsto dall'Accordo di Programma e come avvenuto per Farini, anche per Porta Romana abbiamo selezionato il masterplan attraverso un concorso internazionale. Una scelta che ha consentito di attingere tra alcuni dei migliori studi di progettazione a livello mondiale per configurare uno dei nuovi quartieri, tra i più strategici e simbolici, della Milano che verrà. Oggi finalmente abbiamo un'anteprima di come sarà il parco, che sarà più ampio di quanto previsto dall'Accordo, il villaggio olimpico, il sistema degli spazi pubblici, le connessioni pedonali che avvicineranno il Corvetto a Porta Romana e quelle che consentiranno di superare i binari della ferrovia".

E' guidato da Outcomist il team che firma il progetto 'Parco Romana' per il masterplan scelto tra sei team finalisti, vincitore del concorso internazionale per la rigenerazione dello Scalo di Porta Romana a Milano, bandito dal Fondo Porta Romana, partecipato da Coima Esg City Impact Fund, Covivio e Prada Holding. Il masterplan progetta il futuro della grande area ex scalo ferroviario nel cuore della città che verrà prima utilizzata come villaggio olimpico per le olimpiadi invernali Milano Cortina 2026, 31 Marzo 2021. ANSA/US/FONDO PORTA ROMANA
Il progetto firmato Outcomist - ©Ansa

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.