Covid, a Brescia terapie intensive sature al 90%

Lombardia

"Si conferma la pressione sul pronto soccorso che genera un rallentamento nei tempi di ricovero e un allungamento dei tempi di stazionamento e che ha richiesto la sospensione delle accettazioni per alcune ore", ha poi fatto sapere la direzione degli Spedali Civili

Continuano ad aumentare i ricoveri agli Spedali Civili di Brescia, nella giornata di venerdì erano 401 i posti letto occupati mentre oggi sono 431, di cui 35 in terapia intensiva. "Il tasso di saturazione in terapia intensiva (che nel resto della Lombardia è del 40%) si è assestato da circa 5 giorni ad oltre il 90%, nonostante la regolare apertura di nuovi posti", ha fatto sapere la direzione del Civile. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

La direzione degli Spedali Civili: “Pressione sul pronto soccorso”

Oltre all'aumento dei ricoveri anche in terapia intensiva, la direzione degli Spedali Civili sottolinea che "si conferma la pressione sul pronto soccorso, che genera un rallentamento nei tempi di ricovero e un allungamento dei tempi di stazionamento in pronto soccorso e che ha richiesto la sospensione delle accettazioni per alcune ore". Nella giornata di venerdì si erano registrati 38 accessi di pazienti Covid e 76 di pazienti non Covid. Durante le giornate di sabato e domenica il numero di accessi è lievemente diminuito, assestandosi sui 27 accessi di pazienti Covid e 68 di pazienti non Covid di domenica.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.