Covid Lombardia, 4.397 casi su oltre 42mila tamponi

Lombardia

Aumentano sia i ricoverati in terapia intensiva, sia negli altri reparti. I decessi sono 33

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Lombardia

 

In Lombardia quest’oggi si registrano 4.397 casi su 42.591 tamponi effettuati. I ricoverati con sintomi sono 5.058, quelli in terapia intensiva sono 573 (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI).

18:00 - In Lombardia 4.397 casi su oltre 42mila tamponi

In Lombardia sono 4.397 i nuovi casi con 42.591 tamponi effettuati con il tasso di positività in crescita al 10.3% (ieri 9.6%). Aumentano sia i ricoverati in terapia intensiva (+8, 573) che negli altri reparti (+124, 5.058). I decessi sono 33 per un totale complessivo di 28.738 morti in regione dall'inizio della pandemia. La provincia di Brescia torna a essere la più colpita con 1228 positivi, seguita dalla città metropolitana di Milano (1.096), Monza e Brianza (381), Bergamo (369), Pavia (233), Mantova (205), Lecco (176), Como (166), Cremona (161), Varese (114), Lodi e Sondrio (51).

16:03 - Vaccini, Moratti: "Non possiamo permetterci lentezze Europa"

"Arrabbiata e dispiaciuta" con la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, 'molto soddisfatta" del presidente del Consiglio Mario Draghi: si è definita così la vicepresidente e assessore al Welfare di Regione Lombardia Letizia Moratti nel corso della trasmissione In mezz'ora su Rai3. Moratti ha criticato "le lentezza dell'Ema che non ci possiamo permettere in un periodo di sanità di guerra", sottolineando che le lungaggini burocratiche sull'approvazione dei vaccini, da Sputnik a Janssen che, per esempio, "è già stato approvato dall'Fda americana". Si è detta invece "molto soddisfatta che Draghi abbia bloccato le dosi di Astrazeneca: la solidarietà mondiale non è in dubbio, ma l'Europa ha esagerato e quindi è stata una grandissima soddisfazione che Draghi con la sua autorevolezza abbia bloccato le esportazioni almeno fino a quando gli europei non saranno vaccinati". "Il Canada importa dall'Europa e non dagli Usa, forse qualcosa di sbagliato c'è nella politica europea", ha concluso Moratti.

15:46 - Vaccini, Moratti: "Scelto Poste per disfunzioni nel sistema"

"Purtroppo ci sono state disfunzioni nel nostro sistema di prenotazioni dei vaccini, con cittadini mandati lontano dalle loro abitazioni mentre potevano esser vaccinati nelle vicinanze, oppure mandati in due posti contemporaneamente. Io devo operare nell'interesse dei cittadini e, d'accordo con il presidente Fontana, ho voluto cambiare sistema e passare a Poste italiane": lo ha detto la vicepresidente e assessore al Welfare di Regione Lombardia Letizia Moratti a Mezz'ora in più su Rai3. "Il sistema di Poste entrerà in vigore fra 10 giorni - ha proseguito Moratti - anche ieri ho parlato con Guido Bertolaso e l'ad di Poste per accelerare. Il loro è un sistema diverso, più evoluto e sono sicura che con questo sistema supereremo le criticità che abbiamo avuto".

8:03 – Ieri in Lombardia 5.658 nuovi casi su 58.505 tamponi

Nelle ultime ore in Lombardia si registrano 5.658 nuovi contagi a fronte di 58.505 tamponi processati, il rapporto tra test eseguiti e casi positivi è del 9,6%. Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 565, quelle negli altri reparti sono 4.934. I decessi sono stati 67 per un totale complessivo di 28.705 morti in regione dall'inizio dell'emergenza sanitaria. Nella provincia di Milano si registrano 1.450 nuovi casi positivi, in quella di Brescia 1.210, Monza e Brianza 537, Varese 407, Bergamo 394, Pavia 366, Como 363, Lecco 264, Mantova 261, Cremona 200, Lodi 75 e in quella di Sondrio 29.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.