Covid, in provincia di Milano registrati 1.138 casi

Lombardia
©Fotogramma

La situazione nelle altre province è la seguente: 955 contagi a Brescia, 401 a Monza, 315 a Bergamo, 245 a Varese, 241 a Como, 182 a Mantova, 173 a Lecco, 169 a Pavia, 164 a Cremona, 74 a Lodi e 37 a Sondrio

Per quanto riguarda le province, a Milano sono stati segnalati 1138 casi di Covid. Il sindaco Giuseppe Sala lancia un appello in vista dell'ultimo weekend in zona gialla: "Comportatevi in modo adeguato al difficile momento" (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI).

18:32 - In provincia di Milano 1.138 casi

Con 45.865 tamponi eseguiti è di 4.191 il numero di nuovi positivi al Coronavirus registrati in Lombardia, con una percentuale quindi del 9,1%. Cresce il numero di ricoverati in terapia intensiva (435, 38 più di ieri), e leggermente anche negli altri reparti dove si trovano 4062 pazienti, 28 più di ieri. È invece di 49 il numero dei decessi, che porta il totale da inizio pandemia a 28.324. Per quanto riguarda le province, a Milano sono stati segnalati 1.138 casi, e 955 a Brescia, 401 a Monza, 315 a Bergamo, 245 a Varese, 241 a Como, 182 a Mantova, 173 a Lecco, 169 a Pavia, 164 a Cremona, 74 a Lodi e 37 a Sondrio.

16:22 - Milano, folla in centro tra shopping e aperitivo

Folla in centro a Milano nell'ultimo sabato prima dell'ingresso in fascia arancione che scatterà lunedì. I milanesi, vista anche la bella giornata con delle temperature primaverili, si sono riversati in centro per passeggiare, fare shopping e bere l'aperitivo seduti ai tavolini all'aperto dei bar che si affacciano su piazza del Duomo. Fuori da alcuni bar c'è la coda di persone che sono in attesa di sedersi ai tavoli per bere l'aperitivo anticipato, visto che la chiusura scatta alle 18. Folla anche in corso Vittorio Emanuele la via dello shopping che costeggia il Duomo. Fuori da alcuni negozi di catene di fast fashion si sono create delle code. Sul corso passano macchine dei Carabinieri e della Polizia che controllano la situazione. 

16:01 -  Milano, manifestazione contro restrizioni all'Arco della Pace

Migliaia di giovani seduti ai tavolini all'aperto di bar e ristoranti di corso Sempione, tantissime famiglie con bambini ad invadere la piazza antistante l'Arco della Pace, ma solo una cinquantina di manifestanti a protestare contro le restrizioni imposte dal governo italiano. Milano e i milanesi sfruttano l'ultimo weekend di locali aperti e snobbano i cosiddetti 'no mask'. Un'etichetta che, a dire il vero, non accettano nemmeno gli organizzatori, anche se dichiarano di non essere "tra quelli che sono convinti che la mascherina faccia bene o che protegga dalla diffusione del virus". "Cerchiamo di rispettare i vari Dpcm, anche se sappiamo che sono incostituzionali o illegittimi - spiega Andrea Leone, uno degli organizzatori della manifestazione organizzata dall'associazione 'Cambio di rotta' -. Chiediamo l'apertura di tutte le attività in sicurezza". Una protesta per pochi intimi, "per colpa della Prefettura che ci ha spostato da una piazza all'altra di Milano da un giorno all'altro" spiegano i presenti, mentre dal palco improvvisato si susseguono interventi contro "la dittatura sanitaria" e si esprimono dubbi sulla pandemia e sui vaccini.

14:09 - Milano, sanzionati bar e clienti a Brera

Gli agenti della Questura di Milano hanno controllato alcune locali tra via Brera e via Pontaccio rilevando la presenza in un bar di persone che mangiavano ai tavoli oltre l'orario consentito dalle norme contro la diffusione del coronavirus. Il titolare del locale e i 19 avventori saranno sanzionati per violazione delle normative anticovid. 

10:00 -  Sala: “Mantenere un comportamento corretto nel weekend”

Dai suoi canali social, il sindaco di Milano Giuseppe Sala lancia un appello ai suoi concittadini in vista dell’ultimo fine settimana in zona gialla. "Comportatevi in modo adeguato al difficile momento”, il messaggio del primo cittadino, che ha anche fatto sapere di aver chiesto al questore un’intensificazione dei controlli da parte delle forze dell’ordine per evitare assembramenti. "Siamo in arancione da lunedì ma avendo un week-end di giallo e bel tempo - ha spiegato - vi chiedo di tenere un comportamento corretto”.

8:14 - In provincia di Milano 1.145 casi: 457 in città

Sono ancora in crescita i dati del contagio in Lombardia con il tasso di positività che sale al 9,7%. Con 46.725 tamponi effettuati sono infatti 4.557 i nuovi positivi e aumentano sia i ricoverati in terapia intensiva (+9, 416 in totale) che negli altri reparti (+10, 4.034). I decessi sono 48 per un totale di 28.275 morti in regione dall'inizio della pandemia. Per quanto riguarda le provincie, sempre alti i dati nella città metropolitana di Milano (1.145 di cui 457 a Milano città) e di Brescia (918) seguite da Monza e Brianza (505), Varese (365), Bergamo (358), Como (289), Pavia (220), Lecco (197), Mantova (180), Cremona (149), Sondrio (78) e Lodi (51).

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.