Varese, picchia la moglie e aggredisce agenti dopo inseguimento: preso

Lombardia

Il 40enne è stato arrestato con l'accusa di maltrattamenti in famiglia, resistenza a pubblico ufficiale e guida in stato di ebbrezza

Un uomo di 40 anni è stato arrestato dalla Polizia di Stato, a Varese, con l'accusa di maltrattamenti in famiglia, resistenza a pubblico ufficiale e guida in stato di ebbrezza. E' successo ieri sera. A lanciare l'allarme la moglie del 40enne, che ha chiamato il 112 dicendo di essere vittima di un pestaggio da parte del marito, un salvadoregno. All'arrivo degli agenti però, l'uomo è fuggito a bordo della propria auto e, alla vista delle sirene, ha ingaggiato un inseguimento ad alta velocità con gli agenti. Raggiunto dalla Polizia e costretto a fermarsi, il 40enne è uscito dall'auto in evidente stato di alterazione e ha aggredito i poliziotti. L'uomo, che aveva un coltello, è stato bloccato con l'uso dello spray urticante.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.