Bergamo, minaccia carabinieri fuori dal tribunale: arrestato

Lombardia

Il giovane ha seguito il processo a suo carico per spaccio di droga in videoconferenza dalla stazione dei carabinieri, per via delle norme anti Covid, poi dopo la sentenza ha deciso di presentarsi in tribunale con due bottiglie di vetro e ha minacciato i militari presenti

Un ragazzo di 22 anni è stato arrestato a Bergamo dopo aver tentato di introdursi in tribunale con due bottiglie di vetro, minacciando i carabinieri presenti. A quanto si apprende, il giovane di origini gambiane ha seguito il processo a suo carico per spaccio di droga in videoconferenza dalla stazione dei carabinieri, per via delle norme anti Covid. Dopo la sentenza, con la quale è stato disposto il divieto di dimora, ha deciso di presentarsi in tribunale a Bergamo per "discutere" con il giudice. L'uomo è stato arrestato per minacce e porto di oggetti atti a offendere.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.