Covid, sfogo social di Balotelli: “L’Italia sta degradando per colpa di pochi”

Lombardia
©LaPresse

“Ma è possibile che non si possa gestire l'Italia in modo sano e onesto?”, chiede l’attaccante del Monza in una lungo messaggio postato su Instagram. “Hanno chiuso per richiuderci. Tutti questi sforzi per arrivare a un altro lockdown?"

Mario Balotelli critico sulla gestione dell’emergenza Covid in Italia. L’attaccante del Monza ha pubblicato un lungo sfogo attraverso una storia Instagram, in cui espone il suo punto di vista sulle decisioni che sono state prese in questi ultimi mesi di pandemia. “Premetto, non prendo posizioni politiche - scrive l’ex giocatore di Inter, Milan e Manchester City, tra le altre - I casi stanno ri-aumentando e non mi capacito del perché abbiamo dovuto passare Natale e Capodanno così. Hanno chiuso per poi richiuderci e ora mi spiegate che zona rossa è questa con il traffico odierno quasi maggiore alla normalità?”, afferma in riferimento alle attuali restrizioni in Lombardia. “Tutti questi sforzi per arrivare a un altro lockdown?”, aggiunge. “Ma è possibile che non si possa gestire l'Italia in modo sano e onesto? L’Italia è l’Italia, c’è poco da dire, è il Paese forse più bello del mondo, ma sta degradando a causa di pochi e io ho mal di stomaco”, conclude Balotelli. (COVID: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEL CONTAGIO - LA SITUAZIONE IN LOMBARDIA)

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.