Covid Voghera, infermiere vaccina la moglie con dose destinata a operatori sanitari

Lombardia

L’uomo ha portato la donna, pensionata, sul luogo di lavoro, somministrandole il vaccino, ma è stato notato. L’ospedale e l'Asst locale hanno annunciato un procedimento disciplinare e una causa per danno d’immagine

Ha vaccinato la moglie pensionata sottraendo una fiala tra quelle riservate al personale sanitario dell'ospedale in cui lavora. È quanto accaduto domenica scorsa a Voghera, in provincia di Pavia. Autore del gesto un infermiere in servizio pressa la struttura, nei confronti del quale l'Asst locale e l’ospedale stesso hanno annunciato un procedimento disciplinare e una causa per danno d’immagine. A riportare l'accaduto è la Provincia Pavese. (COVID: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEL CONTAGIO - LA SITUAZIONE IN LOMBARDIA)

Dosi scarseggiavano

Approfittando della presenza ridotta di personale visto il giorno festivo, l’uomo, un coordinatore infermieristico, ha portato la moglie sul luogo di lavoro e l’ha vaccinata, ma è stato notato. Proprio il giorno precedente, 40 cuoi colleghi erano stati rimandati a casa perché le dosi scarseggiavano, particolare che ha reso il suo gesto ancor più grave.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.