Covid Lombardia, in arrivo il bonus per i lavoratori autonomi

Lombardia

La giunta regionale ha stanziato 40 milioni di euro per i lavoratori autonomi senza partita Iva e un milione di euro per sostenere il sistema fieristico fortemente colpito dall'emergenza sanitaria

La giunta di Regione Lombardia ha stanziato 40 milioni di euro che permettono di estendere la Dote unica lavoro anche ai lavoratori autonomi senza partita Iva, come i co.co.co e i lavoratori occasionali, e un milione di euro per sostenere il sistema fieristico fortemente colpito dall'emergenza sanitaria. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

Il bonus da 1.000 euro

Per quanto riguarda la dote lavoro, si tratta di un sostegno di mille euro erogato a titolo di indennità di partecipazione dopo almeno 10 ore di servizi di formazione lavoro. Un contributo che si potrà ottenere con procedura semplificata dato che è stato eliminato l'obbligo di presentare il reddito Isee.

Il sostegno al settore fieristico

Per quanto invece riguarda il sistema fieristico, i fondi sono riservati agli organizzatori che al 31 dicembre 2020 abbiano almeno un evento fieristico (in presenza o virtuale) di livello nazionale o internazionale nel calendario fieristico della Lombardia. Si tratta di un contributo del 40% delle spese ammissibili a fondo perduto per progetti del valore di almeno 50mila euro. Il contributo massimo è di 40mila euro per le manifestazioni internazionali e 25mila per quelle di carattere nazionale, che dovranno essere concluse e rendicontate entro il 31 dicembre 2021.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.