Covid Lombardia, da domenica regione in zona gialla. 1.233 nuovi casi

Lombardia

Lo ha annunciato sulle pagine social il governatore Attilio Fontana: "Il trend dei numeri si conferma in diminuzione. Un risultato raggiunto grazie ai comportamenti virtuosi di tutti i lombardi, che ancora una volta ringrazio"

 

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Lombardia

 

Da domenica la Lombardia sarà zona gialla. Lo ha annunciato sui social il governatore Attilio Fontana.

Intanto, oggi in regione, con 14.175 tamponi effettuati, sono stati registrati 1.233 nuovi positivi. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

18:26 - Focolaio in ospedale Lodi, in corso tamponi ambientali

Tamponi ambientali all'ospedale di Lodi, dove nei giorni scorsi si è sviluppato un focolaio di Coronavirus in due reparti. A renderlo noto è lo stesso ospedale. "Sono stati effettuati tamponi, e si stanno in queste ore analizzando i relativi risultati, su superfici quali maniglie, interruttori e ogni altra area che più frequentemente viene a contatto diretto con malati e personale sanitario - spiega l'ospedale - per cercare di capire come sia nato e come si sia sviluppato il focolaio". Attualmente risultano positivi, insieme a decine di pazienti, anche nove medici di due reparti. Un focolaio viene segnalato anche a Codogno, la cittadina della prima zona rossa. Quasi tutti, comunque, risultano essere asintomatici.

17:13 - In Lombardia 1.233 contagi su 14.175 tamponi nelle 24 ore

Continuano a calare i dati della pandemia in Lombardia: i nuovi positivi sono 1.233 con 14.175 tamponi effettuati e il rapporto è sceso all'8,6% (ieri 10.1%). Prosegue anche il calo dei ricoveri sia in terapia intensiva (-1, 766 in totale) che negli altri reparti (-460, 5.727 in totale), ed è anche record di guariti e dimessi (23.090). I decessi sono 69 per un totale di 23.277 morti in regione dall'inizio della pandemia. Migliora la situazione praticamente in tutte le province: sono 336 i nuovi casi nella città metropolitana di Milano, di cui 108 a Milano città, 265 a Brescia, 150 a Varese, 106 a Monza e Brianza e 103 a Bergamo.

15:23 - Da domenica Lombardia in zona gialla

"Da domenica la Lombardia sarà ufficialmente zona gialla". Lo ha annunciato il presidente della Regione, Attilio Fontana, tramite un video postato sulle proprie pagine social. "Questa mattina il ministro Speranza mi ha informato che, come per le volte precedenti, venerdì firmerà l'ordinanza, sabato sarà pubblicata e domenica entrerà in vigore", ha spiegato Fontana.

"Il trend dei numeri in Lombardia si conferma in diminuzione - ha aggiunto il governatore - sia per quanto riguarda la circolazione del virus, sia per i ricoveri nei reparti ordinari che intensivi. Un risultato raggiunto grazie ai comportamenti virtuosi di tutti i lombardi, che ancora una volta ringrazio. Esorto tutti  - ha concluso - a continuare su questa strada di responsabilità quotidiana che consente di tenere sotto controllo il virus. Forza Lombardia!".

13:18 - Gallera: "Jogging? Ho sconfinato di un paio di chilometri, mi dispiace"

"A me spiace. E' un percorso milanese, che parte a poche centinaia di metri dalla Regione, quindi dal centro di Milano si sviluppa lungo il Naviglio della Martesana. Stavo correndo, ero assorto nei miei pensieri e ho sconfinato per un paio di chilometri. Mi spiace". In questi termini si è scusato in tv l'assessore regionale al Welfare della Regione Lombardia Giulio Gallera, dopo le polemiche per le foto, da lui stesso pubblicate domenica scorsa sui social, che lo ritraggono mentre fa jogging fuori Milano, violando le regole della zona arancione. Gallera ha parlato in collegamento con l'Aria che tira, su La 7.

13:14 - Gallera: "Prossimi mesi saranno ancora molto duri"

"I prossimi mesi saranno ancora molto duri". Lo ha detto l'assessore lombardo al Welfare Giulio Gallera a l'Aria che tira su La 7, parlando della situazione del Covid. Gallera ha parlato in collegamento da Corbetta, nel milanese, dove è partito un "servizio di infermieri di famiglia che in queste settimane - ha spiegato - hanno fatto più di 300 tra visite domiciliari, tamponi a domicilio e telemonitoraggio". "Questa è quella sanità territoriale che abbiamo costruito da luglio ad oggi e che ci ha aiutato in una fase difficile. Stiamo implementandola per i prossimi mesi, che purtroppo saranno ancora molto duri" ha concluso.

7:03 - In Lombardia ricoveri ancora in calo, +128 decessi

Sono sempre in calo i ricoveri in terapia intensiva (-14, 767 in totale) e nei reparti ordinari (-175, 6.187 in totale) negli ospedali della Lombardia. Con 16.276 tamponi effettuati, sono 1.656 i nuovi positivi con un rapporto in crescita al 10,1% (ieri 9,3%). Sono 128 i decessi, per un totale complessivo di 23.208 morti in regione dall'inizio della pandemia. I guariti/dimessi sono 5.699. Tra le province più colpite c'è sempre la città metropolitana di Milano con 420 casi, di cui 124 a Milano città, seguita da Mantova (212), Como (143), Varese (137) e Brescia (131).

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24