Monza, tentato omicidio per un debito di 30mila euro: arrestati

Lombardia
©Ansa

Secondo gli inquirenti, il movente del delitto è maturato nell'ambiente criminale nel quale operavano le due persone finite in manette e la vittima

La polizia ha arrestato due uomini di 69 e 74 anni con l'accusa di tentato omicidio di un 34 enne, aggredito a Monza nel giugno scorso per un debito di 30mila euro non saldato. Il 34enne è stato a sua volta arrestato con l'accusa di possesso di arma clandestina. 

L'inchiesta

Secondo quanto ricostruito nell'inchiesta "Double Shot", la sera del 18 giugno scorso i creditori hanno attirato il debitore sul retro di un ristorante a Monza, dove lo hanno ferito con un colpo di pistola a un fianco, mentre un secondo colpo è andato a vuoto. Il 34 enne, salvato grazie all'intervento dei clienti del locale, a sua volta trovato in possesso di una pistola (che gli è valsa l'arresto), aveva raccontato di essere rimasto vittima di una rapina. Secondo gli inquirenti, che non hanno creduto al suo racconto, il movente del delitto è maturato nell'ambiente criminale nel quale tutti e tre operavano. 

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24