Milano, evade da domiciliari e minaccia 17enne con coltelli: arrestato

Lombardia
©Getty

Un 23enne è stato ammanettato per evasione e porto d’armi dopo aver tentato di entrare nella casa di una donna a Vignate, cercando nche di aggredire suo figlio con due lame

Un 23enne è stato arrestato per evasione e porto d'armi dopo aver tentato di entrare a casa di una donna a Vignate (in provincia di Milano) armato di due coltelli. Il giovane si trovava agli arresti domiciliari per spaccio nell'appartamento della donna di 44 anni, ma lunedì sera è uscito senza permesso e alle 15.45 di ieri ha provato a tornare in casa e aggredire il figlio della proprietaria, un 17enne. Era armato di due lame lunghe 27 e 31 centimetri. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri di Melzo, a spingerlo sarebbero stati futili motivi legati alla convivenza forzata. Quando ha visto rientrare il giovane, la 44enne ha chiamato i militari, che pochi minuti dopo hanno bloccato l'evaso.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24