Como, strappa la coperta a un senzatetto: bufera sull’assessore ai Servizi sociali. VIDEO

Lombardia

Il video è stato girato e diffuso sui social network dagli attivisti dell'associazione 'Cominciamo da Como' che commentano: "Gesto intollerabile"

Alcuni attivisti dell'associazione 'Cominciamo da Como' hanno diffuso un video in cui si vede l'assessore ai Servizi sociali del Comune di Como Angela Corengia portare via la coperta a uno dei senzatetto che dormono sotto i portici di San Francesco, buttandola nel giardino di fronte all'ex chiesa.

Corengia, dottore commercialista, assessore esterno in una giunta di centrodestra, è intervenuta l'altra mattina durante le periodiche operazioni di sanificazione del portico della ex chiesa di San Francesco, da tempo dimora di senzatetto. Nel video si vede l'assessore prendere con decisione la coperta di un uomo e portarla in un'aiuola vicina. Il video ha scatenato commenti sulla disumanità del gesto, anche all'interno della stessa maggioranza che regge il Comune.

L'assessore: "Coperta messa sul prato per sanificazione"

Da parte sua l'assessore ha sostenuto di non avere gettato via la coperta, ma di averla portata nell'aiuola dove sarebbe stata sanificata. "Non è mia abitudine accentrare l'attenzione sul mio operato, chi mi conosce mi ha già manifestato la propria solidarietà. Tuttavia il fango che, a livello personale, sta arrivando è davvero non giustificato, basandosi su informazioni non corrette e diffuse 'ad arte' per attacchi a questa Amministrazione", ha spiegato in una nota. "L'immagine del video - ha proseguito l'assessore - mostra che ho sollevato una coperta e l'ho depositata nel prato (quindi non buttata); quello che non si sente ed è un peccato - perché la voce è di chi riprende - è che gli ho detto che avrei messo io la coperta sul prato, senza alcuna violenza, ma con il mio consueto modo di fare. Sono certa di non aver bisogno di convincere nessuno". 

L'associazione Cominciamo da Como: "Gesto intollerabile"

"Questa mattina, durante la sanificazione dei portici di San Francesco, l'assessora Corengia si è resa protagonista dell'ennesimo episodio che vede chi dovrebbe lavorare per l'inclusione sociale comportarsi in modo brutale ed insensato con le persone che dimorano in strada - spiega l'associazione che da mesi chiede l'apertura di un nuovo dormitorio in città -. Non è tollerabile che una persona si comporti in questo modo, tanto meno se questa persona è assessore alle Politiche Sociali: un giorno dà l'elemosina, il giorno dopo strappa le coperte per svegliare chi ha passato la notte sotto un portico, incurante anche del fatto che ormai non ci siano più trenta gradi. È un comportamento inaccettabile - conclude il post - che descrive però in modo perfetto l'atteggiamento di questa giunta verso le persone senza fissa dimora: intollerante e violento".

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24