Lecco, fatture false per 1,5 milioni di euro: dieci persone indagate

Lombardia
©Fotogramma

Un noto immobiliarista, con attività e sede legale a Calolziocorte e proprietario di oltre 800 unità abitative, e altri 9 costruttori sono stati denunciati dai finanzieri. L’inchiesta è scattata nel 2017

Un noto immobiliarista lecchese e altri nove costruttori sono stati denunciati dalla Guardia di Finanza di Lecco per un giro di fatture false attorno a un milione e 500mila euro. L'Erario, attraverso l'attività investigativa dei finanzieri, ha già recuperato un milione di euro.

L’inchiesta

L'inchiesta nei confronti dell'immobiliarista, con attività e sede legale dell'azienda a Calolziocorte (in provincia di Lecco), proprietario di oltre 800 unità abitative, è scattata nel 2017. Nell'ambito dell'operazione "Do ut des" i finanzieri del Gruppo di Lecco hanno scoperto il meccanismo fraudolento che, oltre all'imprenditore lecchese, veniva utilizzato anche con altre nove persone, di cui 5 per l'emissione di fatture per operazioni inesistenti e 4 per averle utilizzate nell'ambito della dichiarazione annuale dei redditi. L'operazione scattata da una verifica fiscale delle Fiamme Gialle nei confronti di una ditta individuale di Calolziocorte, ha portato a scoprire il giro di false fatture. In particolare, dall'interrogazione dello "Spesometro", risultavano operazioni imponibili di notevole rilevanza, incompatibili - ritengono gli inquirenti - con la reale posizione contabile del soggetto verificato, che risultava essere evasore totale per gli anni d'imposta dal 2012 al 2017.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24