Deraglia treno a Carnate (Brianza): 3 feriti. Trenord: “Viaggiava senza personale”. VIDEO

Lombardia

Il mezzo di Trenord, che ha nel frattempo avviato gli accertamenti sulla vicenda, è della linea Milano-Lecco. Più carrozze si sono rovesciate sulla viabilità ordinaria: sul posto 118, carabinieri e vigili del fuoco. La Procura di Monza indaga per disastro ferroviario colposo, al momento a carico di ignoti

Un treno Trenord è deragliato poco prima delle 12 a Carnate, all'ingresso della stazione Carnate-Usmate, in Brianza (LE FOTO). I convogli sono usciti dai binari e si sono ribaltati e messi di traverso, tre su cinque oltre la motrice. A differenza di quanto riportato in precedenza - ossia che sul treno viaggiavano solo tre persone (capotreno, macchinista e un passeggero), che sarebbero rimasti feriti nel deragliamento -, Trenord ha poi precisato che "per cause da accertare, il treno 10776 si è mosso dalla stazione di Paderno senza personale a bordo (macchinista e capotreno). I sistemi di sicurezza dell'infrastruttura sono entrati subito in funzione e hanno instradato il treno verso il binario tronco della stazione di Carnate. È stata immediatamente istituita - aggiunge la nota - una commissione interna per chiarire cause e responsabilita', fra cui il comportamento dell'equipaggio". Il treno avrebbe quindi viaggiato per chilometri tra i campi della Brianza, senza nessuno alla guida, finendo per schiantarsi alla stazione successiva. Il passeggero avrebbe rotto il vetro del finestrino per uscire e poi si sarebbe allontanato. Il treno è in servizio sulla linea Milano-Lecco. A quanto si apprende, il treno è deviato su un binario morto. Sul posto si vede come il convoglio, uscendo dai binari, abbia abbattuto il muro di cinta della stazione.

Si indaga per disastro ferroviario colposo

Sul caso la Procura di Monza ha aperto un'inchiesta per disastro ferroviario colposo, al momento a carico di ignoti, sul deragliamento del treno regionale avvenuto stamani alla stazione di Carnate. L'inchiesta è coordinata dal pm Michele Trianni e dal procuratore capo Claudio Gittardi. Gli inquirenti attenderanno la relazione della Polfer, che sta facendo accertamenti sul caso, e poi eventualmente effettueranno le iscrizioni nel registro degli indagati. 

Sequestrata locomotrice

La Procura, secondo quanto si apprende da fonti investigative, ha disposto il sequestro della locomotrice del treno deragliato a Carnate, ma non dell'area dell'incidente. Inizieranno dunque domani i lavori di rimozione delle macerie e dei vagoni dalla stazione del paese brianzolo. Oggi i primi sopralluoghi degli addetti alle gru inviati per liberare i binari.

La dinamica

Il treno ha viaggiato per quasi 10 chilometri dalla stazione di Paderno d'Adda a quella di Carnate senza personale di servizio a bordo. Il macchinista e il capotreno sono infatti scesi alla stazione di Paderno per concedersi una pausa, e il treno si è poi messo in moto, sfruttando probabilmente una leggera pendenza presente in quel tratto. Viaggiando a bassa velocità, è arrivato alla stazione successiva, dove è stato deviato dai tecnici di Rfi su un binario morto dove poi si è fermato. Macchinista e capotreno sono stati assistiti dall'Areu alla stazione di Paderno d'Adda, dopo essersi provocati lievi ferite per cause ancora da accertare.

"Circolazione interrotta"

Sul sito di Trenord si legge: "Il treno 10776 è uscito dai binari in prossimità della stazione di Carnate Usmate. La circolazione è interrotta tra Monza e Carnate Usmate".  La circolazione ferroviaria, interrotta tra le stazioni di Monza e Calolziocorte-Olginate (in provincia di Lecco) in direzione di Lecco e Sondrio e tra Monza e Paderno Robbiate (nel Lecchese) in direzione di Bergamo, è sostituita con corse automobilistiche. Queste ultime effettuano tutte le fermate lungo le due tratte ferroviarie. Trenord suggerisce ai passeggeri in partenza da Milano di raggiungere la stazione di Monza con il primo treno utile per poi salire sugli autobus in partenza.

Trenord avvia gli accertamenti

"Tre carrozze del convoglio - aveva spiegato Trenord inizialmente - sono deragliate su un binario tronco. L'unico viaggiatore presente a bordo è rimasto lievemente contuso, medicato sul posto dagli operatori di AREU e successivamente trasportato precauzionalmente in codice verde in ospedale. Lievemente contusi anche macchinista e capotreno. Le cause dell'incidente sono in corso di accertamento".

Deragliati tre vagoni su sette

Tre vagoni su sette, secondo le prime notizie, si sono rovesciati. Il deragliamento è avvenuto in prossimità di uno scambio, come trapela da una fonte che si trova sul posto. Un vagone si è appoggiato al muro esterno che costeggia i binari. Sul posto, insieme al 118, carabinieri e vigili del fuoco. Indaga la polizia ferroviaria.

I testimoni: "Pensavamo a un terremoto"

Tanto spavento per gli abitanti e gli addetti dello studio medico adiacente al luogo del disastro. "Abbiamo sentito un boato e siamo usciti subito, pensavamo a un terremoto - racconta una dottoressa - per fortuna nessuno pare si sia fatto male".

Fontana: "Cose che non devono accadere"

"Questi eventi non devono accadere", ha scritto il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana. "Ho subito chiesto a Rfi e Trenord di accertare le cause", ha aggiunto, confermando che "il convoglio viaggiava con pochi passeggeri, tre persone hanno riportato contusioni: il capotreno, un macchinista e un passeggero".

Assessore Terzi: "Trenord faccia chiarezza"

"Ho chiesto a Trenord che venga fatta chiarezza su quanto avvenuto oggi con il deragliamento del treno a Carnate, linea Milano Lecco - ha dichiarato l'assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile Claudia Maria Terzi -. A questo proposito, la società ha istituito una commissione interna: una decisione che accolgo positivamente. Se si è trattato di un errore umano dell'equipaggio, ritengo siano necessari provvedimenti adeguati nei confronti dei responsabili da parte di Trenord o delle autorità competenti. Come detto anche dal presidente della Regione Lombardia, fatti come questo non devono avvenire - ha proseguito Terzi -. Esprimo la mia vicinanza alla persona ferita in modo lieve e a coloro che stanno subendo disagi per l'interruzione della linea. Un grazie al tempestivo intervento dei soccorritori".

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24