Atm e Trenord, come chiedere il rimborso degli abbonamenti non usati per il lockdown

Lombardia

La compensazione per gli abbonamenti ai mezzi pubblici di Milano non utilizzati potrà essere richiesta fino al 31 ottobre

Fino al 31 ottobre si potrà richiedere il rimborso delle mensilità degli abbonamenti ai mezzi pubblici di Milano sottoscritti con Atm e Trenord non utilizzati a causa del lockdown, ecco come ottenerli. (DIRETTA)

I requisiti per ricevere il rimborso da Atm

Fino al 31 ottobre si potrà richiedere il rimborso delle mensilità degli abbonamenti ai mezzi pubblici di Milano non utilizzati a causa del lockdown. Potranno fare domanda (alla sezione compensazioni del sito Atm o attraverso l'app Atm Milano) le persone che non hanno usufruito dell'abbonamento mensile di marzo o quelle che non hanno usato l'abbonamento annuale per i mesi di marzo e aprile purché si tratti di titoli di viaggio acquistati tramite i canali di vendita dell'azienda di trasporti ovvero sito web, Atm Point, distributori automatici, rivenditori ed edicole.

Come ricevere il rimborso Atm

La procedura è gratuita: basterà collegarsi alla sezione dedicata sul sito Atm, inserire il numero della tessera, codice fiscale ed e-mail e selezionare i mesi in cui si desidera utilizzare la mensilità compensativa. Sarà poi necessario completare il procedimento recandosi, già a partire dal giorno successivo alla richiesta, ai totem presenti in tutte le 113 stazioni della metropolitana e avvicinare la tessera allo schermo per attivare l'abbonamento. Per gli abbonamenti TrenoMilano acquistati presso Atm, trattandosi di titoli integrati non attivabili ai totem, sarà necessario fare richiesta presso gli Atm Point, prenotando il proprio appuntamento direttamente dall'App Atm Milano. Le compensazioni per gli abbonamenti mensili e annuali rilasciati da operatori diversi da Atm devono essere richieste all'azienda presso la quale è stato acquistato il titolo di viaggio.

I requisiti per ricevere il rimborso da Trenord

Da lunedì 10 agosto i clienti di Trenord che hanno acquistato e non utilizzato, a causa del lockdown, un abbonamento per il mese di marzo 2020 o altri abbonamenti che comprendevano i mesi di marzo e aprile, possono inoltrare direttamente dal sito di Trenord la richiesta per un voucher di pari valore dell'abbonamento mensile o della quota parte del valore della mensilità non utilizzata. La legge 77 del 17 luglio 2020 riconosce rimborsi per il mancato utilizzo dei titoli di viaggio nel periodo di emergenza epidemiologica da covid-19. Per la Lombardia le modalità di applicazione sono state condivise dalle associazioni di categoria delle aziende di trasporto (Anav, AssTra e Agens) e dalle Agenzie per il TPL.

Come ricevere il rimborso da Trenord

La normativa consente la compensazione attraverso due modalità: il voucher spendibile su tutta l'offerta commerciale di Trenord o il prolungamento dell'abbonamento in corso. Trenord ha deciso di attivare i voucher e spiega che tutte le domande presentate nei mesi scorsi e sospese in attesa delle disposizioni governative, dovranno essere integrate con il modulo di autocertificazione previsto dalla nuova legge. Il voucher sarà erogato nel valore di una mensilità per gli abbonamenti mensili validi a marzo 2020 e nel valore di una o due mensilità per gli abbonamenti trimestrali o annuali validi a marzo e/o aprile 2020, a seconda dell'effettivo non utilizzo. Le domande dovranno essere inoltrate entro il 31 ottobre.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.