Coronavirus, Mantova supera Milano per numero di nuovi contagi

Lombardia
©Ansa

Nella provincia mantovana, dove negli ultimi giorni sono stati individuati alcuni focolai in 5 attività produttive, sono stati registrati 17 nuovi casi, contro i 16 del capoluogo

La provincia di Mantova, dove negli ultimi giorni sono stati individuati alcuni focolai, supera quella di Milano per numero di nuovi contagi. Sono infatti 17 (ieri 13) i casi registrati in territorio mantovano, contro i 16 del capoluogo lombardo - di cui 7 in città -, che conferma così il trend in discesa degli ultimi giorni. Tuttavia, la provincia dove si registra il maggior numero di nuovi contagi è quella di Bergamo, con 33 nuovi positivi nelle ultime 24 ore. Ieri erano stati 31. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - LO SPECIALE - I DATI IN LOMBARDIA)

I nuovi contagi nel resto della Lombardia

Dati più bassi, invece, nelle altre province della Lombardia. A Brescia si contano sei nuovi casi, cinque a Como, Cremona e Monza e Brianza, uno a Lecco, due a Lodi. Tre casi a Varese e Pavia, dove ieri non ne era stato registrato alcuno. A Sondrio, infine, zero nuovi positivi. In totale, in regione nell’ultimo giorno sono stati accertati 98 casi, che portano il totale dei contagi da inizio emergenza a 94.396.

I focolai nel Mantovano

Sono cinque, tra macelli e salumifici, le attività produttive del Mantovano nelle quali sono stati individuati nuovi focolai di coronavirus, per un totale di 68 lavoratori positivi, perlopiù asintomatici o paucisintomatici e tutti residenti in provincia di Mantova. L'ultima segnalazione dell'Ats Valpadana giunge da un salumificio di Viadana, dove ieri le squadre Usca (Unità speciali di continuità assistenziale) sono intervenute per sottoporre a tampone 26 dipendenti dopo che uno di loro era stato ricoverato in ospedale con febbre alta, riscontrando cinque positività.

Un migliaio i tamponi eseguiti in totale in questi giorni sul personale e sui loro contratti stretti e molte le persone poste in isolamento. I tecnici della Ats (Agenzia tutela salute) hanno controllato il rispetto dei protocolli di sicurezza e non risulterebbero violazioni. Per il momento il prefetto di Mantova, Carolina Bellantoni, ha chiesto alle forze dell'ordine di intensificare l'attività di vigilanza e di controllo sull'attuazione delle misure di isolamento, invitando i sindaci ad attivare i presidi necessari per assistere le persone in quarantena.

Gallera: “In Lombardia bloccati sei focolai”

Sui nuovi focolai è intervenuto attraverso una nota l’assessore regionale al Welfare, Giulio Gallera. ”I 'protocolli Anticovid', messi in atto dall'Ats Valpadana in collaborazione con medici di base, medici del lavoro e aziende, hanno permesso - spiega Gallera - di soffocare 6 focolai prima ancora che si propagassero: 1500 tamponi eseguiti, 70 persone positive di cui 58 residenti sul territorio lombardo, 54 in Provincia di Mantova e 4 in Provincia di Cremona". L'assessore nel comunicato parla dell'attività "della locale Agenzia per la Tutela della Salute che, a seguito di alcune segnalazioni, nelle ultime due settimane ha svolto una intensa attività di controllo, tracciamento, sorveglianza e prevenzione, in particolare nell'ambito di 6 realtà produttive nel territorio di competenza”.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24