Brescia, allarme dermatiti sul Garda: irritazioni dopo bagni nel lago

Lombardia

Sul sito del Comune di San Felice è stato pubblicato un avviso di Ats che pone in relazione la dermatite con la furcocercaria, parassita tipico degli uccelli acquatici

Allarme sul Garda per decine di segnalazioni di irritazioni cutanee comparse dopo bagni nel lago. Gli episodi sono stati segnalati a Salò, a Manerba, in località San Sivino, e a San Felice del Benaco, in provincia di Brescia. Sul sito del Comune di San Felice è stato pubblicato un avviso di Ats che pone in relazione la dermatite con la furcocercaria, parassita tipico degli uccelli acquatici che può causare irritazioni cutanee anche forti. Si tratta di un problema non raro nelle località lacustri, chiamato anche ‘dermatite del bagnante’, ma restano aperte altre ipotesi tra cui punture di insetti o reazioni allergiche.

Le indicazioni di Ats

Tra i consigli di Ats per prevenire l’irritazione il principale è quello di evitare di fare il bagno in acque basse vicino a luoghi in cui sono presenti uccelli acquatici (come i cigni), oltre a fare una doccia e asciugarsi bene all'uscita dal lago.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24