Sequestrati beni per 500mila euro a un imprenditore nel Milanese

Lombardia
©Fotogramma

La guardia di finanza ha eseguito una misura di prevenzione nei confronti di un soggetto di Senago. Il titolare di una ditta specializzata nella raccolta di rifiuti pericolosi è stato accusato in passato di associazione per delinquere, furto, ricettazione, rapina, minacce e maltrattamenti in famiglia

La guardia di finanza milanese ha eseguito una misura di prevenzione nei confronti di un imprenditore di Senago (in provincia di Milano), sequestrandogli quattro immobili e conti correnti per un valore di oltre 500mila euro. L’uomo è stato accusato in passato di associazione per delinquere, furto, ricettazione, rapina, minacce e maltrattamenti in famiglia. Lo ha comunicato il comando provinciale di Milano.

Le indagini

Le indagini sono state condotte dai finanzieri di Paderno Dugnano, nel Milanese, e hanno accertato che l'uomo avesse di recente una vita particolarmente agiata, pur dichiarando redditi estremamente bassi, per tutta la famiglia. In particolare, aveva auto sportive di lusso, caravan e villini. I finanzieri – come spiega una nota - hanno quindi chiesto all'autorità giudiziaria "l'applicazione della misura di prevenzione patrimoniale del sequestro, finalizzato alla confisca, dell'intero patrimonio finanziario e immobiliare, in quanto acquisito mediante l'utilizzo di proventi illeciti”.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24