La denuncia dell'Anpi: “A Milano donazioni per pacchi alimentari solo a italiani”

Lombardia

E’ quanto riporta Roberto Cenati, Presidente dell'Anpi Comitato Provinciale di Milano, che sottolinea come la "gravissima iniziativa del presidente del Municipio 7” si svolga “alla vigilia del 25 aprile". La replica: "Polemica surreale"

Per ogni scontrino emesso in due punti vendita di una nota catena di supermercati, verrà corrisposta una donazione all'Associazione Bran.co, “diretta emanazione di Lealtà e Azione, organizzazione neofascista". E’ quanto riporta Roberto Cenati, Presidente dell'Anpi Comitato Provinciale di Milano, che sottolinea come la "gravissima iniziativa del Presidente del Municipio 7” si svolga “alla vigilia del 25 aprile".

Le parole del presidente Anpi Milano

"Sulla pagina ufficiale Facebook di Marco Bestetti, presidente del Municipio 7 di Milano - spiega Cenati -, si legge che per ogni scontrino emesso in due punti vendita Conad del Municipio, dal 27 aprile al 3 maggio verrà fatta una donazione all'Associazione Bran.co, diretta emanazione di Lealtà e Azione, organizzazione neofascista". "Ricordiamo che Bran.co destina i pacchi alimentari, delle spese solidali, unicamente agli italiani, in aperta violazione - denuncia Cenati - dei principi fondamentali sanciti dalla nostra Carta Costituzionale e del dovere di solidarietà. L'iniziativa partita, proprio alla vigilia del 25 Aprile, da chi ricopre un importante incarico istituzionale - sottolinea Anpi - è gravissima. Invitiamo Conad a rivedere la propria scelta non seguendo le indicazioni del Presidente del Municipio 7, destinando invece i fondi alle tante Associazioni che si prendono cura del territorio, nel pieno rispetto dei valori Costituzionali".

La replica del presidente del Municipio 7

"L'ANPI Milano, non potendo organizzare manifestazioni per il 25 aprile ed essendo quindi in evidente astinenza dalle annuali e consuete polemiche sui fascisti - all'alba del 2020 - è riuscita a trovare pericolosi squadristi persino in mezzo alla pasta al sugo". Il Presidente del Municipio 7, Marco Bestetti risponde così, in una nota, all'ANPI Milano. "Nel rimanere sbalordito per questa polemica surreale, evidentemente l'ANPI Milano, nel suo impeto censorio e ideologico, non sa che l'Associazione messa all'indice - scrive Bestetti - è una Onlus che opera da settimane in sinergica collaborazione con il Comune di Milano, nell'ambito della rete 'Milano aiuta', per consegnare generi alimentari a decine di famiglie, italiane come straniere, di destra come di sinistra, cattoliche come musulmane. E lo stesso ha fatto con il Municipio 7, consegnando tablet e pc portatili a diverse famiglie in difficoltà segnalate da una scuola del quartiere di San Siro, rappresentate per la quasi totalità da nuclei di origine straniera".  

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24